lunedì, novembre 26, 2007

Attacco di pazzia

Oggi non so perchè ho comprato una macchina fotografica:
FUJIFILM FinePix A800 - 129 euro.

A chiunque possa interessare:
Accedere alle fotocamere che operano con il protocollo PTP/MTP è problematico solo con le versioni di Windows anteriori a XP, perché in XP e Vista tale supporto è nativo. In sostanza quando si collega la macchina XP fa un paio di trilli, presenta due o tre tooltip e alla fine aggiunge alle risorse del computer una nuova icona col nome della macchina. Cliccando sopra questa icona si può accedere ai file contenuti nella scheda di memoria e copiare i file senza necessità di installare un driver specifico o quel capolavoro di FinePix Viewer.
In Windows 2000 occorre installare il driver e quando si collega la macchina il sistema la presenta nel pannello di controllo come periferica di acquisizione. Non ho però trovato un modo per accedere ai file se non attraverso il software allegato. Esiste la possibilità che dipenda solo dalla applicazione utilizzata.
In Linux il riconoscimento della macchina dovrebbe essere automatico, almeno con distribuzioni come Ubuntu.

Ulteriori informazioni:
USB mass storage
PTP - Picture Transfer Protocol
MTP - Media Transfer Protocol

domenica, novembre 25, 2007

Google e la lingua preferita

Ho scoperto una cosa inquietante. Google restituisce risultati diversi a seconda della lingua impostata nel browser come lingua "preferita". Ci sono due effetti evidenti, il primo è che a volte compaiono in mezzo alla pagina degli annunci pubblicitari di cui fatico a capire il senso. Provate per esempio ad impostare "eng" come lingua preferita e fare una ricerca con la parola "lorenzo". Fate lo stesso con "ita" come lingua e non appare nessun annuncio. Adesso provate con "martinez" e gli annunci ricompaiono. Il secondo effetto, più importante, è che gli utenti che hanno "eng" come lingua preferita possono vedere il vostro sito come primo risultato di una ricerca mentre quelli che hanno "ita", usando la stessa chiave, possono non soltanto vederlo in una posizione differente ma anche non trovarlo affatto. Vi lascio valutare le implicazioni.

venerdì, novembre 23, 2007

Marketing e telefonia

Più o meno tutti hanno avuto le loro esperienze drammatiche con le simpatiche compagnie telefoniche. Io ho rifatto un po' i miei conti. Al momento ho una linea Alice Flat 7 Mega che però misteriosamente non va più di 2.5-3 Mega. Ho chiamato il 187 e dicono che la mia linea è "degradata", faranno un controllo ma la signorina mi ha anche detto che questo tipo di problemi per loro hanno priorità minima. Questo esclude ovviamente che io possa accedere a qualsiasi servizio di quelli pubblicizzati tipo la TV di Alice. Quanta gente si trova in condizioni simili?
Adesso si apre la solita guerra tra me che continuo a telefonare e il 187 che continua ad accampare scuse, promettere controlli, eccetera.
Inoltre, mettiamo che io decida di centralizzare il tutto con apposito apparato wireless, già che ci sono potrei optare per una soluzione "all in one" con VoIP. Le offerte però promettono risparmio ma a conti fatti sono convenienti solo per una famiglia numerosa mentre per me solo non convengono affatto. La cosa che trovo irritante sono offerte tipo Libero dove c'e' scritto "19,95 euro/mese" IN GRANDE e sotto in piccolo "dopo i primi 3 mesi pagherai 39,95 €/mese".

giovedì, novembre 22, 2007

Firefox Places

La prossima versione 3 di Firefox utilizza il formato SQL per memorizzare un sacco di cose, tra cui i bookmark. In realtà i vecchi bookmark vengono sostituiti da "Places" che in sostanza consiste nel fatto che una volta memorizzati tutti i dati sulle pagine visitate in un database è possibile aggiungere a questi dati dei "meta-descrittori", delle "chiavi", eccetera, per poi fare delle query e quindi estrarre i dati in qualsiasi modo.

In pratica al momento vedete una stellina a fianco dell'indirizzo della pagina che avete visualizzato, cliccando una volta sulla stellina la pagina viene memorizzata nel database, cliccando due volte vi si presenta una finestrella dove potete associare la pagina ad un "folder" convenzionale e assegnargli dei "tag" che sono analoghi a quelli usati nei blog.

La mia perplessità è che mettendo da parte i vantaggi tecnici di archiviare i dati in un database, dal punto di vista dell'utente il meccanismo potrebbe risultare particolarmente involuto e incomprensibile. Se lo scopo è di dare un senso ai bookmark perché molta gente non li utilizza, penso che aumentandone la potenza ma anche la complessità si soddisfano le esigenze di una parte dei geek ma dubito che si aiutino gli altri. Non so se è più immediato avere un folder "patate" con dentro i bookmark convenzionali alle pagine che parlano di patate oppure fare una ricerca nel database con la parola "patate" che nel frattempo è stata associata come tag ad un certo numero di pagine "starred" ma che non sono visibili oppure sono magari associate al folder "verdure". Ovviamente una pagina con 3 tag può comparire in una query che usi combinazione qualsiasi di questi tag, quindi se viene creato uno "psudo-folder" per tag:
place:folder=3&group=3&queryType=1&applyOptionsToContainers=1&sort=12&resolveNullBookmarkTitles=1&maxResults=10
la stessa pagina compare 3 volte.

venerdì, novembre 02, 2007

I love my loft, per chi abita un loft con personalità

Marco V. ha aperto un nuovo blog che parla della sua esperienza con l'arredare e abitare un loft a Milano. Eccolo qui: ilovemyloft.blogspot.com

"L'idea del Blog è quella di celebrare lo stile di vita moderno e a volte un po' spartano di chi ha scelto un loft come propria dimora.
Il mio è a Milano..."