martedì, marzo 02, 2010

Opera 10.50 e alcuni suggerimenti

E' stato rilasciato Opera 10.50, lo trovate qui: The fastest browser on Earth.
Nella nuova "corsa dei browser" ognuno cerca di incrementare la "velocità".
Questa versione di Opera presenta:
- Nuovo Javascript engine, chiamato "Carakan", che promette di essere tra i più performanti nell'esecuzione delle Web application.
- Nuovo rendering engine, chiamato "Presto" (v.2.5), idem per quanto riguarda la visualizzazione delle pagine Web.
- Nuova libreria grafica, chiamata "Vega".
- Migliore integrazione con i diversi Sistemi Operativi.

L'interfaccia ricorda un po' Chrome. La "Menu Bar" è invisibile per default, per richiamarla occorre usare il bottone rosso in alto a sinistra.

Difetti: secondo me consuma troppa RAM, come del resto Chrome. Molta più di Firefox.

Veniamo ora ai consigli generali: colgo l'occasione per ribadire il suggerimento di NON adoperare Internet Explorer. Uno dei problemi attuali del Web è la frequenza e facilità con cui ci si può imbattere in "sopresine" semplicemente visitando un sito normalissimo. Il problema è che qualsiasi cosa venga eseguita dentro il browser, qualsiasi browser, ha la possibilità di accedere al sistema con tutti i permessi. Quindi capita per esempio che dentro un sito perfettamente "normale" ci sia un banner, questo banner carica uno script da un server chissà dove, lo script invoca un plugin, per esempio Flash o Acrobat Reader e utilizza un "bug" di questo plugin per scaricare ed installare software "malevolo", spesso senza nessuna interazione con l'utente. Quindi, oltre a non usare IE, conviene anche aggiornare i plugin alla ultima versione disponibile, ridurne il numero al minimo indispensabile e per chi se la sente sarebbe anche buona cosa "filtrare" gli oggetti caricati nelle pagine. Purtroppo è impossibile cautelarsi completamente senza disabilitare gran parte delle funzioni del Web attuale, rendendo inaccessibili, in tutto o in parte, la maggior parte dei siti più frequentati. E purtroppo il sito di per sé non è una garanzia dato che i banner per esempio sono di solito forniti da una o più agenzie senza che il sito possa controllarne o verificarne preventivamente il contenuto.

Nessun commento:

Posta un commento