sabato, giugno 26, 2010

Tariffe orarie per la elettricità

Della serie: come te lo metto nel didietro facendolo sembrare un favore.

Attenzione: prossimamente saranno introdotte tariffe differenziate per i consumi elettrici, una tariffa diurna fino alle 19 e una tariffa notturna. Quindi il consumatore a questo punto pensa: "oh che bello, quindi userò la lavatrice di notte e pagherò meno". PECCATO che inseme alla riduzione del costo del consumo notturno sia stato aumentato il costo del consumo diurno. Quindi facendo andare la lavatrice di notte se va bene si riuscirà a non avere un AUMENTO, mantenendo gli attuali consumi si avrà sicuramente un AUMENTO SENSIBILE mentre per avere una riduzione dei costi bisognerà spostare OLTRE IL 60% dei consumi nella fascia notturna. In sostanza chi non è mai a casa e quindi non consuma elettricità di giorno potrà facilmente risparmiare ma questo inciderà poco perché questi non consumano. Chi invece oggi consuma parecchia elettricità (asciugacapelli e scaldabagno la mattina, forno a pranzo, aspirapolvere, condizionatore, ecc) molto difficilmente potrà vivere solo di notte e quindi semplicemente spenderà di più. La tariffa "intelligente" altro non è che un aumento.

Io non so se e quanto sia giustificato l'aumento dei costi delle bollette. Quello che so è che sarebbe meglio non prendere la gente per il sedere contando sulla informazione appositamente ambigua.

2 commenti:

  1. io mi sono già attrezzato per far andare lavastoviglie e lavatrice solo di notte... ti farò sapere se il risparmio è reale o ingannevole... ai posteri l'ardua sentenza...

    RispondiElimina
  2. Io ti suggerisco di documentarti meglio sulle tariffe, cioe' sull'aumento contestuale del prezzo dell'energia nella fascia "diurna".
    Dopo di me anche il Corriere ha pubblicato un articolo:
    http://www.corriere.it/cronache/10_luglio_01/bolletta-quattro-milioni-case-tariffe_cf3736d8-84de-11df-a3c2-00144f02aabe.shtml

    RispondiElimina