venerdì, gennaio 14, 2011

Chromium invece di Chrome

Alcune cose di Google Chrome non mi piacciono. Per esempio il fatto che si installi nel profilo utente, l'update schedulato, eccetera.

Ho scoperto che dai sorgenti usati per Chrome Google distribuisce anche una versione "semplificata" che si chiama Chromium e in particolare ne esiste una in forma di archivio "zip" che può essere scompattato in qualsiasi posto del disco e utilizzato da li senza dovere installare nulla.

La differenza tra Chrome e Chromium consiste nel fatto che mancano alcune funzioni, per esempio non c'è il plugin Flash integrato, alcuni codec multimediali. Manca la funzione di update automatico quindi bisogna scaricare ogni volta l'archivio manualmente.

Però io preferisco Chromium in questa forma a Chrome. Se vi interessa, lo trovate qui:
http://build.chromium.org/f/chromium/snapshots/chromium-rel-xp

Nota: da poco tempo Wladimir Palant, l'autore di ADBlockPlus per Firefox, ha assunto l'impegno di sviluppare una estensione analoga per Chrome (e Chromium). La trovate qui:
Adblock Plus for Google Chrome™

3 commenti:

  1. l'idea dell'update schedulato non è per nulla cattiva.
    Statisticamente, con qualsiasi SW, c'è sempre una larga fetta di utenti che non aggiorna costantemente i propri programmi. Fosse un problema circoscritto al proprio PC verrebbe da dire "chissenefrega", ma purtroppo e spesso i vari bug interferiscono a livello globale e a danno degli altri utilizzatori del servizio. Vedi il casino creato da skype (http://punto-informatico.it/3064029/PI/News/skype-un-bug-all-origine-del-blackout.aspx).
    L'update automatico toglie lavoro all'utente, e contribuisce a rendere il servizio migliore.
    Io lo trovo di una semplicità e comodità estrema. :)

    RispondiElimina
  2. La questione non e' la opportunità dell'aggiornamento in sé ma la modalità con cui questo viene gestito. Di Chrome a me non va il fatto di avere un altro processo in memoria che non mi serve a nulla e il fatto che l'update sia "silente". Preferisco la modalità fino a qui seguita da Firefox.

    Ovviamente, essendo Chrome disegnato per l'utente stupido, non toglie "lavoro", toglie "opzioni", nel senso del "libero arbitrio".

    RispondiElimina
  3. sono daccordo sulla procedura Firefox: devo essere io a decidere se aggiornare e cosa scaricare sul PC e chi è il mio Browser predefinito.

    RispondiElimina