mercoledì, giugno 15, 2011

Un altro Comma 22

Assicurazione dello scooter.

In origine mi arrivava per posta un plico contenente un bollettino postale.
Quest'anno, senza preavviso o spiegazioni, arriva il plico con dentro scritto di mandare un bonifico.
Va bene, procedo col bonifico anche se era più comodo il bollettino.
In origine una volta pagato il bollettino mi arrivava un secondo plico don tutti i documenti, inclusa la polizza da firmare e rispedire con busta preaffrancata.
Quest'anno, ancora senza preavviso e spiegazioni, la polizza arriva per email, con la dicitura di firmare e spedire per fax o per email.
Ora, quanta gente ha in casa un fax o uno scanner?

Chiamo la Compagnia di assicurazione e dopo la solita mezz'ora con la musichetta la signorina mi dice "sa, le buste preaffrancate ci arrivavano dopo 8 mesi o mai, quindi è stato deciso di chiedere al cliente di usare il fax o la email".
Ma scusate, se avete un problema con le Poste Italiane ci devo andare di mezzo io?
E poi, con tutta la buona volontà, il fax è uno strumento che va a sparire e stampare una email, firmare, scannerizzare e rispedirla per email è la cosa più assurda che si poteva pensare.

Santa pazienza. Quando succedono queste cose mi viene voglia di mandarli a quel paese e cambiare fornitore anche se so già che il migliore ha la rogna.

6 commenti:

  1. Mi vien da piangere :( Abbiamo fatto lo stesso identico iter...

    RispondiElimina
  2. Ho scritto una mail di protesta. Ho modificato il mio profilo per farmi mandare tutto per posta, visto che la email mi si sta ritorcendo contro. Poi cercherò un fax.

    Ormai ho rinnovato, l'anno prossimo vedremo.
    E tanti complimenti ai "manager".

    RispondiElimina
  3. Dietro queste operazioni ci sono anni di studi ed esperienza...;-)

    RispondiElimina
  4. Non funziona NIENTE in questo Paese di cialtroni. Avevano ragione i futuristi, ci vuole una bella guerra mondiale ogni 20 anni.

    RispondiElimina
  5. Tra qualche mese licenzieranno i postini e arriveranno i piccioni viaggiatori.... ma anche loro saranno precari :(

    RispondiElimina
  6. resta solo una via cambiare assicuratore sperando di non incappare negli stessi inconvenienti.

    RispondiElimina