giovedì, luglio 14, 2011

Io sono interista

Tutta la squallida vicenda dell'esposto e della seguente "relazione Palazzi" è perfettamente in linea con la tradizione storica di questa pseudo-nazione senza valori, dove i manigoldi assurgono a modelli, le vittime del raggiro sono colpevoli idioti e si insegna ad imbrogliare fino dalle elementari. La cosa più squallida non è che nella Juventus non si vergognino degli ultimi 20 anni di illeciti e nemmeno che un dirigente radiato faccia l'opinionista, piuttosto che il Procuratore riceva un esposto irricevibile e che di seguito scriva una relazione che non ha alcuna ragione d'essere se non quella di fare delle ipotesi, cioè delle insinuazioni che non avranno alcun seguito se non un danno di immagine per l'Inter e le persone coinvolte.
Infatti il Procuratore nel redigere la sua "relazione" per il Consiglio Federale ben sapeva fino dall'inizio che:
"...lo scudetto dell'Inter del 2006 non può essere revocato in quanto non c'è mai stato un atto amministrativo che lo assegnasse ai nerazzurri e che, in assenza di tale delibera, il Consiglio Federale non può sostituirsi ad un organo di giustizia sportiva. (tratto da corriere.it)".
Quindi è stata tutta una manfrina organizzata solo per compiacere gli Agnelli e gli Elkann, in subordine i loro ex dipendenti Moggi e Giraudo, i primi impegnati a riscrivere la storia dello "stile Juventus" e i secondi a difendersi in sede penale.

Il fatto è che in questa pseudo-nazione non conviene a nessuno andare a scoperchiare le fogne e quindi non si può bonificare nulla. Tutto succede solo in omaggio al proverbio "chi vusa pusè la vaca l'è sua" che di traduce in "chi grida più forte, la vacca è sua".

22 commenti:

  1. Parole sante, condivido e sottoscrivo

    RispondiElimina
  2. da tutto sto casino chi ci ha rimesso di più è stata la juventus che ha rischiato di scomparire dal panorama calcistico italiano.... otto giocatori e una perdita di circa 360 milioni di euro... scusatemi se poco. In Italia non essendoci "regole" precise si assiste spesso a queste "farse"...

    RispondiElimina
  3. E diamogli un premio alla Juventus. Niente, non ci sono speranze per l'Italia.

    RispondiElimina
  4. Forse Lorenzo e l'amico interista beppe non leggono i giornali da un bel po'...
    Non siete puliti, non lo siete mai stati.

    RispondiElimina
  5. Hai ragione non leggiamo i giornali.
    Sono fatti solo mettendo insieme un po' di marchette.

    Chiediti quanto è costato agli Agnelli Elkann pagare tutta la campagna mediatica fondata su illecito amministrativo (la Relazione Palazzi che non doveva nemmeno iniziare dopo un anno dalla prescrizione) e sul nulla di un esposto irricevibile (vedi pronunciamento del Consiglio Federale).

    E comunque, fino a che non ci saranno i dirigenti dell'Inter radiati in sede sportiva e condannati in sede penale per violenza privata, illecito e associazione a delinquere, si, siamo puliti.

    Adesso mi metto lo smoking bianco.

    RispondiElimina
  6. comunque a vedere moratti che viene interistato da SKY, ti viene in mente che uno che ha rubato la marmellata di nascosto !

    RispondiElimina
  7. E quando vedi il nuovo Agnelli cosa ti viene in mente?

    RispondiElimina
  8. il nuovo agnelli è il classico furbetto del quartierino, scazzato e presuntuoso che appena arrivato vuol riformare tutto, ma si accorge che di strada da fare ce n'è molta e tutta da fare a piedi... io "purtroppo" sono tifoso della Juve da sempre e in questi ultimi anni me ne vergogno un pò... A Moggi avrei dato l'ergastolo e gli avrei fatto una causa civile da portargli via anche le mutande, tale da renderlo povero che per mangiare avrebbe dovuto andare a lavorare 8 ore al giorno e la sera a dar via il culo...

    RispondiElimina
  9. La questione Moggi è un po' più complessa. In realtà è stato assunto dalla Juventus e quindi dai soci di riferimento, cioè gli Agnelli, proprio per svolgere il ruolo che ha svolto, cioè gestire sottobanco il baraccone del "Calcio". Stai sicuro che in Società erano tutti informati di cosa faceva e come. Ed ecco perché la Juventus non si può rivalere su di lui.

    Non si può nemmeno incolpare Moggi di avere creato il baraccone, quello era ed è ancora una manifestazione di come in Italia viene gestita qualsiasi cosa, cioè in modalità semi-mafiosa.

    Alla Juventus e a Moggi si devono imputare gli eccessi. Un conto è telefonare per chiedere che in occasione di una partita chiave vengano mandati gli arbitri migliori, un conto è chiedere che vengano mandati arbitri "amici", un altro ancora è telefonare agli arbitri medesimi per mettersi d'accordo su cosa deve succedere durante l'incontro, magari con le famose SIM "anonime".

    Io non amo gli eccessi emotivi e le esecuzioni sommarie, quindi pur essendo Interista non mi auguro pene esemplari per Moggi. Semplicemente se esiste "Giustizia" in questa Repubblica delle Banane e se Moggi ha commesso dei reati, mi aspetto che venga giudicato come chiunque altro.
    Casomai pene di particolare severità io le applicherei agli agli amministratori pubblici.

    Quello che mi infastidisce nei recenti accadimenti è la evidente malafede sia da parte della Juventus, in colleganza con la difesa di Moggi, dall'altra il ruolo dei media. E' chiaro che dopo avere visto gli arbitraggi "pilotati" da Moggi e dopo avere anche ricevuto delle confidenze che confermavano i "maneggi", Facchetti cercava di farsi mandare degli arbitri meno compromessi, o quantomeno di fare pressione sui designatori perché i "maneggi" danneggiassero l'Inter il meno possibile. Ma mettere sullo stesso piano Moggi e Facchetti e di conseguenza Juventus e Inter è estremamente ipocrita e sleale.

    Cosa che inevitabilmente porta a concludere che il "Moggismo" nella Juventus e collegati non è stato affatto superato ma è una costante.

    RispondiElimina
  10. Forse non ti è chiaro che se le intercettazioni emerse solo ora, grazie al lavoro PRIVATO fatto dagli avvocati di Moggi, fossero emerse nel 2006 vi facevate un anno in serie B.
    Vi state salvando grazie alla prescrizione.
    Il punto è perchè queste intercettazioni non sono emerse nel 2006 ?
    Il tuo smoking bianco è un po' macchiato...

    RispondiElimina
  11. http://www.youtube.com/watch?v=B0f3l03GKq8&feature=player_embedded

    RispondiElimina
  12. Assolutamente falso. Le intercettazioni erano già note e erano state semplicemente ignorate come irrilevanti ai fini delle indagini. Il "lavoro degli avvocati di Moggi" è un'altra delle balle che sono state spinte sui media grazie alle marchette di cui sopra. Tra parentesi, prova a pensarci un attimo, anche se ci fosse una chiamata in correità, cioè se Moggi denunciasse qualcun altro per il suo stesso reato, credi che questa sarebbe una prova a discolpa? Assolutamente no, significherebbe la condanna per Moggi ed eventualmente l'incriminazione di questa altra persona.

    Dai tutta questa storia sarebbe una barzelletta se non fosse che milioni di Italiani beoti ci credono sul serio.

    Il che dimostra come sia facile manipolare le menti deboli spendendo un po' di soldi in prostitute intellettuali.

    RispondiElimina
  13. Faccio notare un'altra cosa: il Brescia ha presentato ricorso contro la "Relazione Palazzi" sostenendo (a ragione) che nella giurisprudenza quando è già intervenuta la prescrizione non si iniziano nemmeno le indagini. E quindi l'operato di Palazzi si configura come "illecito amministrativo".

    La cosa che vi sfugge perché non venite indottrinati in merito, è che mentre alla Juventus e a Moggi sono stati concessi tutti i diritti dalla difesa, contro l'Inter (e il Brescia) è stata fatta semplicemente una campagna di diffamazione che escludeva A PRIORI il contraddittorio.

    E tutto questo solo per soddisfare la vostra voglia di revisionismo. Fattene una ragione, tramite Moggi e Giraudo, annessi scagnozzi a vari livelli, la Juventus ha condizionato il Campionato almeno dalla metà degli anni '90.

    RispondiElimina
  14. Palazzi, che era considerato un santo dal popolo interista e che ora lo giudica incompetente
    ha giudicato Facchetti colpevole di violazione del ARTICOLO 6.
    Moggi invece condannato PER SOMMA DI ART. 1.
    Quindi Facchetti era peggio di Moggi.
    Ti è chiaro che se Palazzi avesse avuto le intercettazioni emerse solo dopo anni, e per merito di indagini private, l'inter sarebbe retrocessa insieme alla Juve ?
    Rinunciate alla prescrizione se volete difendervi, invece di moralizzare sul nulla.
    Siete sporchi tanto e come la Juve !

    RispondiElimina
  15. Va bene che sei juventino e quindi oltre un certo punto non ci arrivi ma dovresti sapere che Palazzi è PROCURATORE della FIGC e in quanto tale NON GIUDICA.

    Per arrivare ad un giudizio bisogna passare per un dibattimento, dove si confrontano accusa e difesa. Palazzi ha redatto una "relazione" su incarico di Abete in cui "ipotizza", secondo la sua opinione, degli illeciti dei dirigenti dell'Inter, dicendo nelle premesse che comunque le sue ipotesi non possono avere seguito, per morte del "reo" e per intervenuta prescrizione. Quindi, visto che non esistono i presupposti per andare ad un giudizio, l'unico motivo per cui questa "relazione" è stata pubblicata era per dare sostanza alla campagna diffamatoria di Monociglio contro l'Inter.

    Riguardo Facchetti se potessi aprirei una bella querela nei tuoi confronti ma siccome non sono un familiare non posso.

    RispondiElimina
  16. auguri per sabato, credo che ne abbiate bisogno dopo la batosta col City.

    RispondiElimina
  17. Pienamente in sintonia.
    Salutoni

    RispondiElimina
  18. La cosa bella di essere interista è che per antica tradizione siamo abituati tanto alle vittorie insperate ed esaltanti che alle sconfitte inaspettate e cocenti. Sappiamo convivere meglio di tanti altri con entrambe le cose, vittoria e sconfitta. Non sentirai mai Moratti o un dirigente dell'Inter ricapitolare tutte le vittorie ad ogni intervista come fa Galliani anche se gli chiedono che ore sono e non vedrai mai un interista dare fuori di matto come sta facendo Monociglio.
    Questione di stile.
    Che possono capire solo gli interisti.

    RispondiElimina
  19. domani è il gran giorno, io spero che sia una gran bella partita... la registrerò e me la vedrò con calma il tardo pomeriggio... in questo periodo sto facenfo full immersion al mare!

    RispondiElimina
  20. Speriamo si.
    Comunque i media di regime stanno facendo una campagna di destabilizzazione che è una roba ridicola.

    RispondiElimina
  21. i media possono fare quello che vogliono (l'uva e la volpe docet)ma non possono mai e poi mai cancellare quello che le due squadre hanno fatto in campo europeo e mondiale... bel gioco, invidiato da tutti e coppe dei campioni a grappoli... dovrebbero levarsi il cappello quando le nominano...

    RispondiElimina
  22. con la difesa a tre, finchè gli esterni ce la fanno a venire avanti è un bel vedere giocare, poi quando le forze incominciano a scemare è tutta un'altra musica. Comunque ho visto una gran bella partita, nervosa forse ma bella e giocata con intensità da entrambe le squadre.

    RispondiElimina