giovedì, agosto 18, 2011

Svegliatemi

Quindi, dato il problema per cui l'Italia ha un Debito Pubblico esagerato, la soluzione sarebbe quella di raccogliere più soldi aumentando la pressione fiscale? Io non sono un "economista" ma a naso direi che in questo modo, oltre deprimere ulteriormente l'economia, non si fa altro che alimentare la Spesa per trovarsi al punto di partenza.

Cari Italiani, possiamo girarci attorno all'infinito ma la variabile che incide maggiormente nel bilancio di una azienda di "servizi" come l'Amministrazione dello Stato è il costo del personale, cioè volendo semplificare, gli stipendi.
La seconda voce sono le "forniture", cioè il contratto che lo Stato sottoscrive con l'azienda X perché rediga uno studio di fattibilità sul ponte di Messina.

E quindi in breve aumentiamo le tasse perché lo Stato deve garantire un lavoro a milioni di Italiani. D'accordo, molti mal pagati, qualcuno strapagato ma non è questo il punto. Il punto è lo "Stato elargitore", lo "Stato benefattore" e lo "Stato vacca-da-mungere".

mercoledì, agosto 10, 2011