martedì, novembre 01, 2011

Le proposte di Renzi

Pare che il documento PDF che raccoglie le 100 proposte del sindaco di Firenze Matteo Renzi, astro nascente del PD e figura controversa perché portatore di tesi non ortodosse e del principio della "rottamazione" della dirigenza, sia firmato da Giorgio Gori, ex direttore Mediaset e fondatore di Magnolia, nota casa di produzione di programmi come "l'Isola dei Famosi". Giorgio Gori commenta che il documento raccoglie le proposte di svariate persone durante "i tre giorni della Leopolda" e che è stato soltanto impaginato per caso col suo portatile Mac.

Non essendo io un elettore "di sinistra" (non voto), la cosa mi lascia indifferente. Anzi, potrei pensare che un approccio non convenzionale di Renzi sia un vantaggio rispetto alla politica ingessata e dei luoghi comuni che conosciamo. Ma immagino che per la gran parte degli elettori del PD si tratti di un autogol clamoroso che dimostra la "contaminazione" berlusconiana di Renzi e delle sue intenzioni. Le famose "idee anni '80" che dice Bersani.

Oh Renzi, e compratelo 'sto portatile, via.
Per fare contento Vendola, prendine uno con sopra Linux, non il Mac da fighetto di Gori.
E sul coperchio appiccica il ritratto del Che, dai retta ad un cretino.

Nota a margine:
Renzi e Gori, 100 proposte 'un sono un po' troppine?
'Un ce la si fa a leggerle tutte, cade la palpebra. Poi chi se le ricorda.
Non si potrebbero ridurre a 10, massimo 20?

10 commenti:

  1. anch'io sono di un'altra parrocchia politica, ma a sentire il Renzi si ha l'impressione (dico impressione non convinzione) che un minimo di nuovo ci sia... condivido con lui che dopo 2 legislature si dovrebbero mandare a casa i politici (sopratutto se hanno inciso con la loro politica in caso negativo sullo Stato e sulla salute degli italiani)e sopratutto sono d'accordo con lui a non candidare quel gran culattone di Vendola... non si sà mai, potrebbe spingerne altri (intendo culattoni) ad abbracciare la carriera politica (adesso ci sono già puttane, corrotti, corruttori, ladri...)e non vorrei che l'elenco si allungasse.

    RispondiElimina
  2. Bisognerebbe discutere uno per uno i 100 punti di Renzi ma come vedi sono troppi.

    Non condivido quello che dici di Vendola, sia nella forma che nel merito.
    Pur non essendo d'accordo con quello che dice e che fa il politico Vendola, sono abbastanza sicuro che anche tra gli omosessuali ci sono persone in gamba, cretini, persone corrette e malfattori. In sostanza le preferenze sessuali di chiunque non sono fatti miei, a prescindere.

    RispondiElimina
  3. avrai ragione tu, ma un certo prurito9 mi viene sempre in presenza di questi soggetti... spero sempre di non trovarmeli di dietro! E' più forte di me, causa di una educazione sbagliata, chissà!

    RispondiElimina
  4. Dai retta, di tutto devi preoccuparti tranne quello.

    RispondiElimina
  5. appoggio Lorenzo, Vendola può piacere o meno ma le sue preferenze sessuali sono l'ultima cosa di cui preoccuparsi. Forse 100 proposte saranno tante ma parecchie sono condivisibili.

    RispondiElimina
  6. la capacità di sintesi nel centrosinistra non è una dote. il programma dell'unione se non ricordo male erano circa 280 pagine..

    RispondiElimina
  7. Wow, che grande critico sto Enio

    RispondiElimina
  8. @Linea Gotica: a parte che già la parola "centrosinistra" mi fa venire la nausea. Implica la volontà di includere qualsiasi cosa e di mettere (almeno sulla carta) tutto sullo stesso piano, da cui inevitabilmente contraddizione e caos. E perdonatemi la franchezza, è una cosa che può andare bene solo ad un cretino che si sente rassicurato.

    RispondiElimina
  9. centrosinistra era ed è una coalizione elettorale. negli ultimi 30 anni in tutto l'occidente si è visto un superamento della dicotomia destra sinistra, con una convergenza al centro sulle grandi issues politiche.è emerso il leaderismo con i partiti che sono finiti in secondo piano rispetto ai leader. parlare oggi di destra, centro o sinistra non è più quel concetto politico come lo era 20-30 anni fa.

    RispondiElimina
  10. enio chiocciola è il degno nipote di nonno enio?
    bè, direi che buon sangue non mente, il nonnetto non poteva meritarsi un nipotino migliore!

    RispondiElimina