lunedì, febbraio 27, 2012

Dice che la Padania non esiste

Dal sito del Corriere:

Nota a margine: si incrementerà ulteriormente il fenomeno ben noto della "transumanza dei pazienti" che dal Sud migrano al Nord alla ricerca di Ospedali che abbiano un bilancio scritto (vedi la Calabria).
Articolo originale: Ecco la sanità tagliata nelle Regioni in rosso

sabato, febbraio 25, 2012

Caldaia Beretta Exclusive Green

"Cantami o Diva, del Pelide Achille
l'ira funesta che infiniti addusse
lutti agli Achei, molte anzi tempo all'Orco
generose travolse alme d'eroi,
e di cani e d'augelli orrido pasto
lor salme abbandonò (così di Giove
l'alto consiglio s'adempìa), da quando
primamente disgiunse aspra contesa
Il re de' prodi Atride e il divo Achille."

Ecco il bilancio di un anno e mezzo di conduzione per questa fantastica caldaia Beretta:
- Prima caldaia si blocca dopo quindici giorni segnalando pressione acqua a zero. Chiamata assistenza che dice esserci perdita nell'impianto. Passano settimane in cui si smontano i mobili per cercare dove possa essere la perdita. L'assistenza prova ad iniettare un prodotto siliconico che dovrebbe sigillare piccole perdite. Niente di fatto. Alla fine la caldaia viene sostituita con un'altra perché il problema in realtà sembra essere un buco nello scambiatore.
- Seconda caldaia a circa un anno dal collaudo inizia a produrre un fischio acuto. Chiamata assistenza che interviene il giorno dopo, il tecnico sostiene che il suono dipende dalla regolazione del flusso del gas. Procede a regolare. Passa una settimana e il problema si ripresenta. Chiamata ancora assistenza che di seguito provvede alla sostituzione dello scambiatore di calore (in pratica tutta la caldaia tranne la pompa e la circuiteria).

E questo è solo l'inizio della "caldaeide".

lunedì, febbraio 20, 2012

Come togliere la verifica captcha dai commenti di Blogger

Una di quelle cose per cui ti scervelli inutilmente.
Il fatto è che la "nuova" interfaccia della "dashboard", in italiano "bacheca", non ha nessuna opzione per rimuovere la verifica captcha dai commenti. Io cercavo e cercavo ma non trovavo.

Quando ormai disperavo ecco risolto l'inghippo, ritornando temporaneamente alla interfaccia "vecchia" di Blogger l'opzione riappare alla voce "commenti", si può reimpostare, salvare e uscire per tornare alla interfaccia "nuova". Ovviamente mistero sul perché di questa discrepanza.

A questo punto mi viene il dubbio di cosa succederà quando Blogger disattiverà la interfaccia "vecchia". l'impostazione, qualsiasi sia, diventerà irreversibile? O tutti verranno automaticamente settati su "captcha attivo"? Chi lo sa.

sabato, febbraio 18, 2012

Ancora sul perché l'Italia non ha senso

Basta pensare alla RAI, che più ci penso più mi fa schifo.

Prima cosa, ripeto sempre che nel '95 abbiamo votato un referendum per abrogare la legge che sanciva la proprietà pubblica della RAI. Doveva essere propedeutico alla privatizzazione della RAI ma il referendum, come spesso succede, è stato del tutto ignorato.
Dettagli qui: Referendum abrogativi del 1995 in Italia - Privatizzazione RAI

Seconda cosa, con la normativa vigente, il possesso di un qualsiasi dispositivo che riproduce audio e/o video ci obbliga a pagare il "canone", che poi è una tassa. Quindi uno smartphone o un PC. Se due persone che non costituiscono un nucleo familiare, cioè hanno due Stato di Famiglia separati, vivono sotto lo stesso tetto e possiedono uno "smartphone" a testa, gli viene richiesto di pagare DUE "canoni" RAI. Se tre persone condividono un appartamento, TRE "canoni" RAI.
Esempio: Una casa, due canoni Rai: è possibile

Terza cosa, il "canone" RAI è dovuto anche da tutte le attività, negozi, aziende, uffici, studi professionali che hanno uno dei dispositivi di cui sopra. Per esempio il medico che accede tramite computer al Servizio Sanitario Nazionale, è tenuto a pagare il "canone" RAI, lo stesso la ditta che per legge deve comunicare con l'Amministrazione pubblica via Internet, la Posta Certificata, eccetera.
Esempio: "Hai il computer? Paghi il canone Rai"- Sale la rivolta di negozi e medici

Quarta cosa, Campania, Calabria e Sicilia, evasione del "canone" RAI media intorno all'85-90%.

venerdì, febbraio 17, 2012

Caldaia che fischia

Ed ecco che la caldaia "nuova" comincia ad emettere un fischio acuto.
Chiamo l'assistenza, niente da dire, il servizio assistenza Beretta è efficiente, il tecnico viene il giorno dopo.
A quanto pare il rumore dipende dalla regolazione del flusso di gas che ha un "minimo" e quando questo "minimo" è troppo basso la caldaia fa quel rumore nel momento in cui riduce i "giri" del bruciatore, un po' come il motorino. Il minimo si regola con opportuna chiave e con uno strumento che misura i parametri di combustione della caldaia, quindi se non sei un tecnico esperto, don't try this at home. Intervento gratuito, conviene sempre sottoscrivere la polizza "kasko" quando si acquista una caldaia nuova.

giovedì, febbraio 16, 2012

Estensioni per Firefox

Interessante blog post su un argomento già discusso:
McAfee is killing us

Per chi non sa l'inglese o non ha voglia di leggere, il succo del discorso è che installare una estensione o un plugin in Firefox spesso e volentieri si traduce in un consumo incontrollato di RAM, CPU e tempi di caricamento rallentati. Questo perché estensioni e plugin sono semplicemente scritti coi piedi.

Le estensioni distribuite tramite AMO, cioè il sito ufficiale di Mozilla per gli "add-on", vengono esaminate e approvate prima di essere pubblicate ma pare che siano solo il 25% delle estensioni installate dagli utenti.

La maggior parte invece viene installata nel momento in cui si installa software di terze parti, nel caso sopracitato l'antivirus MacAfee. L'utente si fida del fatto che l'azienda che distribuisce l'antivirus abbia posto tutta la cura necessaria nello sviluppo delle estensioni ma putroppo non è cosi.

Quindi fate attenzione.
Il mio suggerimento è che si può sempre creare un nuovo profilo di Firefox, sia per vedere se c'é un problema col profilo precedente sia per ritornare nella condizione "pulita".
Si fa digitando "firefox.exe -p" al prompt.

Fanno eccezione le "pseudo-estensioni", cioè quegli add-on che si installano tramite una chiave nel registro e che non si possono rimuovere dall'apposito strumento di Firefox.
In questo caso vi rimando a questo post:
Come rimuovere le pseudo estensioni

venerdì, febbraio 03, 2012