lunedì, maggio 28, 2012

Contadini

Ci sono poche attività più individualistiche di fare il contadino. Nessuno odia gli intrusi come il pensionato nel suo orto. Ma siccome a Milano governa la Giunta Pisapia e quindi è il momento della nostalgia dei "kolchoz", ecco come il Comune si aspetta che vengano gestite le aree non utilizzate da convertire a giardini e orti:
"Nel giardino saranno vietate aree ad uso privato, anzi dovranno essere realizzati spazi a coltivazione collettiva per favorire la socializzazione e la coesione sociale. A tal fine, durante il primo anno, l’Amministrazione organizzerà eventi e iniziative aperte ai cittadini nei vari giardini."
Non se ne esce. Il Partito, il Caro Leader e le parate.

4 commenti:

  1. non può funzionare, il contadino pensionato è geloso del suo operare ed anche un pò egoista e non divide niente con nessuno... caro Pisapia ti te sè propri un gran ciula.

    RispondiElimina
  2. In questo caso Pisapia in persona non c'entra, credo. E' farina del sacco di qualche assessore della sua giunta.

    Di Pisapia tutto si può dire tranne che sia un ciula. E' una persona che ha fatto un certo tipo di carriera partendo da determinate premesse. La sua biografia è facilmente reperibile online. Riterrei che i "ciula" siano quelli che sono partiti dalle stesse sue premesse ma poi o sono finiti in galera o hanno fatto il tramviere e quindi adesso hanno qualche zero in meno di lui nel Conto Corrente.

    RispondiElimina
  3. conosco la provenienza del Pisapia e non mi è mai stato simpatico, non che la moratti lo fosse... è servito solo allo "scopo" e non sò se la cura per voi sia meglio del male... io in Lombardia non ci vivo più dal 2001 e ci vengo solo saltuariamente e le cose non sono cambiate di molto rispetto a prima.Pare che in un mese ci siano stati circa 26 aggressioni a donne "indifese" e questo francamente mi pare un record.

    RispondiElimina
  4. Milano si governa da sola. Non è Napoli. Il sindaco deve solo fare girare gli ingranaggi del meccanismo. Di Pisapia mi danno fastidio le affermazioni di principio ma alla fine contano i fatti.

    RispondiElimina