giovedì, aprile 23, 2015

Bastone e Carota per imbecilli

E' veramente incredibile il livello di idiozia che stiamo vivendo in questi tempi.
Ecco un esempio:
Appello di ong e intellettuali: "Apriamo le frontiere per rilanciare l'economia"

Gli "intellettuali". Quelli che "hanno studiato". Che non sono "ignorantoni" e quindi, animati da spirito filantropico, ci spiegano la realtà. E chi sono queste menti illuminate da saggezza e conoscenza? Sono "alcuni ricercatori universitari". Oh Signore, aiutami.

Una raccolta di luoghi comuni, banalità, menzogne e trucchetti di manipolazione da due soldi.
Luoghi Comuni: l'agenda politica dei nostri governi è ostaggio delle forze xenofobe e populiste.
Banalità: aprire le frontiere (?) rende meno drammatico il "flusso dei migranti".
Menzogna: esiste la "frontiera", se la abbattiamo l'esperienza insegna che non c'è un aumento dei "flussi".
Bastone: niente e nessuno può davvero fermare chi è determinato a partire.
Carota: molte imprese sono alla ricerca di lavoratori che non trovano e gli Stati non sanno come sarà finanziato tra qualche decennio l'equilibrio previdenziale.

Verrebbe da pensare che la maggior parte delle persone, avendo un minimo di comprendonio, fossero schifate e nauseate da una scarica di scemenze del genere e invece no. Ormai il lavaggio del cervello è stato portato cosi a fondo che il titolo "aprire le frontiere per rilanciare l'economia" sembra contenere verità e saggezza. Non solo non vengono percepite le menzogne colossali, come il fatto che oggi esistano delle frontiere presidiate per colpa degli xenofobi contro cui si infrangono i sogni dei "migranti", quando è esattamente il contrario ma non viene nemmeno percepita la minaccia del "niente e nessuno li può fermare" e la risibile promessa del rilancio economico, bastone e carota per l'asino. Del resto, parliamo di gente che ha creduto alla commedia di Tsipras...

Siete delle merde, non so come altro dirlo.

26 commenti:

  1. ma mi sembrano personaggi velleitari e minoritari. impedirgli di esprimersi non si può. da qui a diventare idee maggioritarie ce ne passa insomma. anche se come sai anche io credo che nulla impedisce a chi vuole partire di partire. qualche giorno fa hanno fermato uno yacht di scafisti di ricchi, mi pare siriani, che per evitare le insidie dei barconi hanno scelto un percorso più comodo. questo è il mio pensiero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesco, te vivi nel mondo dei sogni. L'articolo di cui sopra compare su Repubblica, non sul Gazzattino della Matesana. Sai quanto costa pubblicare qualcosa su Repubblica? Secondo te CHI investe nel pubblicare questo articolo e PERCHE'?

      Seconda cosa, "personaggi minoritari" come Erri De Luca o Morandi o Saviano eccetera, gente che compare in TV e sui giornali OGNI SANTO GIORNO a fare il predicozzo. Anche li, sai quanto costa parlare per un minuto in televisione? Secondo te, CHI investe nel fare parlare un Saviano e PERCHE'?

      Poi, basta che fai un salto in una scuola elementare e fai due domande ad una maestra su questi argomenti, cosi ti fai una idea di cosa infilano nella testa dei bimbi. E ancora, potresti chiederti CHI e PERCHE'.

      Nota che anche tu non hai capito che nessuno ferma i barconi. Al contrario, le navi civili e militari li cercano e li soccorrono appena è possibile, imbarcando tutti i passeggeri. Sono gli "scafisti" medesimi a segnalare la posizione telefonando alle autorità. Non fanno niente di nascosto.

      Immaginati cosa succederebbe se invece di un tratto di mare aperto tra noi e l'Africa ci fosse una frontiera terrestre. A quest'ora io e te saremmo già concime.

      Elimina
    2. nche il papa è andato a Lampedusa e ha parlato di accoglienza, quasi senza se e senza ma. e direi che lui di repubblica non ha bisogno.

      ma siccome siamo tutti essere umani, nel bene e soprattutto nel male, quando si supererà una certa soglia stai tranquillo che le navi da guerra affonderanno i barconi. non perchè si sia diventati cattivi all'improvviso, ma perchè questo sono gli uomini. io non mi sto soffermando sul fatto che sia "giusto" accogliere o meno gli stranieri. io sto dicendo che questi verranno anche se costruisci un muro alto 100 metri. è come la storia della pena di morte. non mi pare abbia mai impedito agli assassini di assassinare.

      Elimina
    3. Che fatica ragazzi. APPUNTO, anche il Papa. Repubblica, uno dei maggiori quotidiani, del Gruppo Editoriale Espresso di De Benedetti, noto riccastro ebreo residente in Svizzera, pubblica una marchettona vomitevole che non solo dice che la "accoglienza" è dovere del cristiano ma che, attenzione, se ci adeguiamo avremo gli schiavetti che lavorano al posto nostro, se non ci adeguiamo questi ci tagliano la gola.

      E secondo te cosa significa che il Papa "ha parlato di accoglienza" e Repubblica pubblica la marchettona?

      Quando si supererà una certa soglia sarà troppo tardi per fare qualsiasi cosa, è già troppo tardi adesso.

      Sul "questi verranno", è solo uno dei tanti slogan che ripeti senza averci pensato più di tre secondi.

      Elimina
  2. La questione è che c'è mistificazione anche in questo.
    la "fortezza" Europa in realtà è una sorta di piazza alla quale affluiscono vie viali vialetti, porte e portoncini, scale, etc.
    All'ingresso cartelli tipo" vietato entrare" che, in tempi politicamente corretti sono diventati "Prego non entrare".
    La "fortezza" ha limiti, confini quasi inesistenti.
    Poi pigliano uno che è entrato nella piazza, gli danno questo e quello: alloggio, una reddito, telefono cellulare, etc.

    E' del tutto ovvio che questa piazza "fortezza amebica" si riempie sempre più.
    Questi scaltri scafisti bianchi lo sanno ma recitano i quindicesimi di verità.

    La principale soluzione NON è di controllare i varchi (importante ma certamente NON la più efficace) ma di rimpatriare ogni persona che viene trovata nella piazza e utlizzare il tam tam e meccanismi induttivi tra i migranti anche in forma contenitiva, decrescitiva.
    Se i clandestini vengono sistematicamente rimpatriati questo si diffonderà in un battibaleno e questo "impermeabilità interna" funzionerà molto di più di un sottile strato di carta cerata esterno.

    Questi idioti specialisti del millimetro quadrato sono sostanzialmente dei crescitisci che fingono di non capire che se hai mezzo chilo di pasta per sette persone non è particolarmente intelligente invitarne altre sei.
    Combattere la povertà aumentando le persone che competono sulle risorse neppure stabili ma in diminuzione la dice lunga sul livello infimo di queste piccole menti scadenti più o meno pseudo scienziati campati in aria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. UomoCoso, io questa faccenda del rimpatrio non la capisco. E' del tutto irrazionale.

      Primo, per applicare qualsiasi misura coercitiva contro i "migranti" devi sottomettere i cattocomunisti, da Vendola a Francesco, passando per Gianni Morandi. Che rapporto di forze c'è in campo? Quanti sono gli "accoglienti in casa degli altri"? Metà degli Italiani? Tre quarti?

      Secondo, applicare una misura coercitiva di rimpatrio significa fare rastrellamenti per le strade e arresti appena questi varcano le frontiere nazionali. Cosa resa impossibile dalle leggi vigenti che sono state promulgate in modo che l'ingresso e il soggiorno clandestino fosse depenalizzato. Non solo, anche se si modificasse la Legge, bisognerebbe poi ricorrere allo strumento militare per mettere in atto gli arresti e i rimpatri.

      Terzo, costa molto di più cercare ed arrestare "clandestini" che si nascondono in Italia, con il supporto dei fiancheggiatori di cui sopra (nota il richiamo al fascista e al partigiano), che sparare a chi varca la frontiera senza fermarsi all'ALT.

      Quarto, si arriva sempre al punto che è necessario applicare la forza militare. Come ho già detto, se dobbiamo combattere una guerra, non ha nessun senso combatterla a casa nostra.

      Elimina
    2. Forse non ti è chiara una cosa:
      Tu parli di rimpatriare. Noi abbiamo avuto un Ministro della Repubblica che è stato nominato solo perché nero e immigrato. Capisci che è esattamente IL CONTRARIO?

      La cosa che ti sfugge è che gli "accoglientisti" puntavano già venti anni fa, quando il circo ha aperto il tendone, a metterci davanti al fatto compiuto. E' tutto pianificato, fatto di proposito.

      Una volta che tu hai le periferie ghetto piene di ragazzi di etnia non-italiana ma nati in Italia, ti trovi nella impossibilità non solo di espellere tutta la loro famiglia ma anche ti tagliare i canali di comunicazione coi luoghi di origine.

      Nel programma dei governi PD c'è sempre il famoso "Jus Soli". Significa che basta piazzare una donna incinta sopra una nave italiana, farla partorire che tutta la famiglia diventa italiana. Ma lo capisci o no?

      Boh, anche te vivi nel mondo dei sogni.

      Elimina
    3. Quando gli immigrati diventeranno la maggioranza in italia saranno loro che espelleranno noi. Il problema è numerico. Una cosa è espellere 100.000 persone una cosa 20 milioni, a meno che non usi la soluzione finale, ma io penso che quella la useranno gli islamici contro di noi

      Elimina
    4. Lorenzo, quello che tu non capisci, o fai finta di non capire, è che io non sono un accoglientista. ma quello che tu dici se anche applicato - cosa impossibile perchè neanche gli USA mandano i marines in Messico - non avrebbe senso alcuno.

      Elimina
    5. Espellere è fuori questione, è IMPOSSIBILE.
      Non è impossibile da un punto di vista quantitativo, è impossibile perché per farlo bisogna combattere e vincere una guerra civile contro quelli che gli immigrati li fanno venire per usarli come strumento di ingegneria sociale, usando il pretesto della solidarietà. In Italia non si può nemmeno sgomberare una casa occupata (che è un furto), figurarsi espellere gli immigrati. Ai quali per altro sono stati concessi tutti i permessi per stabilirsi in Italia che andrebbero revocati e non vedo un modo legale per farlo.

      La "soluzione finale" è già in atto in questo momento. Devi metterla nel contesto più sottile del nuovo secolo. Secondo te cosa significa quando in una classe di scuola ci sono tre bimbi italiani e il resto sono stranieri? Secondo te che programma scolastico puoi adoperare in una scuola del genere? Secondo te cosa significa se vai al pronto soccorso e devi metterti in fila con dieci immigrati per ogni italiano? Che tipo di assistenza può fornire un ospedale che assiste pazienti cosi? Eccetera eccetera.



      Elimina
    6. Su una cosa sono d'accordo e cioè che per me siamo già morti ma non ce ne siamo ancora accorti. Quindi non mi aspetto veramente che si riesca a fare qualcosa di utile. Per il resto:

      Francesco, gli USA sono un concetto che tu non riesci a manipolare e te l'ho già detto quando si parlava della faccenda del "governatore".

      Prima cosa, negli USA ci sono SEI VOLTE meno persone per km quadrato che in Italia. E ci sono molte più risorse naturali, gli USA sono autosufficienti anche dal punto di vista energetico.

      Seconda cosa, tra USA e Messico c'è una barriera come quella che gli Israeliani hanno costruito in Palestina e la Polizia di Frontiera non accoglie e rifocilla gli immigrati, gli spara e li lascia li. Prova a fare il dito ad un poliziotto americano, dai, poi me lo racconti.

      Terza cosa, gli USA non mandano i Marines in Messico, li mandano OVUNQUE gli convenga e/o gli piaccia mandarli. Non solo in Asia o in Africa, l'Italia è tutt'ora sotto occupazione militare americana. Non abbiamo un governatore americano in Italia, OGGI. Ce l'abbiamo avuto in passato ed è stato sostituito da un governo fantoccio. Infatti vedi bene che Renzi va ad omaggiare Obama cosi come ci andava De Gasperi. Non ti sto a raccontare come funziona la faccenda della NATO, chi ha cosa, chi decide cosa, dovrebbe essere ovvio. Gli USA non ci hanno chiesto se volevamo delle testate nucleari ne ci chiederebbero il permesso per usarle.

      Sul "senso alcuno", Francesco, te lo dico da amico, non sei tu quello che mi può spiegare "il senso" delle cose.

      Elimina
    7. Ah un'altra cosa che dovrebbe fare pensare:
      Italia: Boldrini che strilla "qualsiasi operazione necessita dell'accodo con le autorità libiche!"
      USA, tanti anni fa: decollano nottetempo dei bombardieri dall'Inghilterra, vengono riforniti in volo, arrivano sulla Libia, localizzano la casa di Gheddafi, gli sganciano sopra le bombe ammazzandogli dei familiari, invertono la rotta e si dileguano, coperti dagli intercettori decollati da una portaerei appena fuori le acque libiche.

      Elimina
    8. Premessa: io non ho scritto che non ci debbano essere respingimenti ma che, a medio e lungo termine la misura più efficace è il rimpatrio sistematico. Insomma, è giusto che in una casa alluvionata non entri altra acqua ma poi devi prendere delle pompe e svuotarla da quella che è entrata. Mi sembra abbastanza razionale.
      Invece il nostro sistema è schizofrenico perché di fatto premia chi ha sfondato i confini lasciandoli qui.

      Devo dire che mi sono riletto i 10 punti che elencavo e... mi sono accorto che non ho avevo riportato la rapida progressione nelle regole di ingaggio già citata (magari ne farò una pagina, portando esempi come questo.

      Ma si stima che dai confini marini entrino solo un quinto dei clandestini, il grosso entra via terra e regole di ingaggio quali possono essere al Tarvisio? Altri entrano via nave e aereo.

      C'è un problema generale di assoluta inadeguatezza della nostra morale che diventa palese nel fallimento completo nell'affrontare la guerra migratoria e Jared Diamond la considera uno dei 5 fattori di collasso (oltre ai 4 che abbiamo già).
      Inoltre sappiamo cosa successe storicamente e anche oggi Beppe Grillo ha descritto cosa successe coi Goti.
      Non solo si ignorano gli scienziati come Diamond, Heinsohn, etc. ma pure la storia.
      Insomma, non puoi accusare me delle folli inettitudini, degli accoglientismi dei cattolici e dei sinistri, a partire dal suicidio “ius soli”.

      Noi abbiamo una parte del paese demente che ha la testa farcita delle più bizzarre teorie, superstizioni cattoliche poi quelle socialiste e comuniste, con pulsioni masochiste per se e sadiche nei confronti dei resistenti sempre più conclamate, ostili oltre ogni misura alla realtà.

      Elimina
    9. Le prime due categorie sono inconsapevoli ma la terza lo fa di proposito.

      Elimina
    10. > arrivano sulla Libia, localizzano la casa di Gheddafi, gli sganciano sopra le bombe ammazzandogli

      Poi i francesi.
      Dovremmo mandare a Washington e a Parigi le milionate di clandestini che arrivano dalla Libia democratizzata dai loro bombardamenti del cazzo.
      Solo degli idioti criminali possono bombardare il coperchio del vaso di Pandòra,

      Elimina
    11. Criminali forse, idioti non credo. Infatti gli immigrati arrivano qui. L'idiozia casomai è la nostra che con gli altri siamo capaci solo di fare i galoppini e saltare a comando, in casa nostra poi facciamo gran discorsi che si traducono nel prenderlo in culo.

      Elimina
  3. Lo dici nella maniera giusta Lorenzo, senza giri di parole, tanto a girare ci pensano gli altri...
    Spesso non capiamo perchè non volgiamo capire, perchè si fa finta di niente, perchè si, giustamente siamo diventati delle " merde" , ma forse neppure quelle, perchè almeno , diceva De Andrè, quelle servono a produrre letame prezioso per la terra.
    Complimenti , mi sono iscritta.
    Se vorrai ricambiare , ne sarei felice.
    Grazie e un abbraccio!
    http://rockmusicspace.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. De Andrè buonanima era uno che in gioventù, da bravo "cantautore impegnato", litigava con Gaber su chi dei due fosse un "vero comunista", direi che non è un bell'esempio.


      Elimina
    2. Mi scuso ancora Lorenzo, per averti importunato una seconda volta....molto dispiaciuta che le tue idee siana così contrastanti con le mie, peccato leggendo qualche tuo post , non l'avrei detto.
      Ma ti assicuro mi dispiace!
      Un abbraccio, se lo accetti!

      Elimina
    3. Quali idee? Quello che ho scritto su De Andre e Gaber è storia, non "idee".

      A quell'epoca se volevi lavorare nel Cinema, nel Teatro, nella Musica, dovevi essere un "vero comunista", quindi essere assolutamente conforme alle solite manfrine dell'operaismo, della Lotta di Classe, eccetera. La canzone doveva essere "impegnata" e quando non lo era e trattava di argomenti personali invece che "sociali", pronta scattava l'accusa di tradimento e il processo politico.

      Il cosiddetto "cantautorato" è una pagina triste del passato, non una pagina gloriosa. Fa tutto parte del castello di menzogne che ci raccontiamo da cen'tanni.

      Elimina
  4. Si, c'e'da chiedersi a chi giova tutto questo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A livello generale, è evidente che ci sono elite sovranazionali che guadagnano somme ingenti spostando cose e persone in giro per il mondo.

      A livello locale, c'è la manovalanza criminale, per esempio guadagna il tipo che fornisce il trasporto agli emigranti, prendendo un tanto da ognuno. Oppure i sindaci dei paesi calabresi che raccolgono immigrati e prendono un obolo dallo Stato per ogni testa. E poi sali, su su, cooperative, ONLUS, ministeri, eccetera. C'è tutta una industria che è fiorita sulla immigrazione.

      A qualcuno giova, se consideri che mentre parliamo di affondare i barconi in Libia la prassi attuale è di restituirli, pare che ne abbiamo già restituiti agli "scafisti" oltre 800, nel tempo. Vedi te, chi può avere dato queste disposizioni e perché.

      Elimina
  5. Gli "intellettuali", quelli che "hanno studiato" fanno i froci con il culo degli altri (pardon).

    Che tristezza pero'.

    YKnWho

    RispondiElimina
  6. Il Vecchio Continente ha una demografia in declino, molte imprese sono alla ricerca di lavoratori che non trovano e gli Stati non sanno come sarà finanziato tra qualche decennio l'equilibrio previdenziale.

    Chi spaccia e veicola queste assurdità sarebbe da internare.
    Punto.

    E poi.
    Il parallelismo con gli Usa non regge, è l'ennesima stronzata spacciata in quest'articolo.
    Gli Usa non solo hanno il loro vasto Impero cui attingere risorse, come il Regno Unito e in misura minore la Francia, mentre 0039 aveva giusto la Libia ma poi gli ''alleati'' ce l'hanno scassata e rubata ...
    ma continuano a vivere un capitalismo ossessivamente consumista, differente da quello europeo.
    UUIC pubblicò un video dal titolo ''La vita delle cose'' ( mi pare ) che ripostai pure sul mio blog, che si dovrebbe ancóra trovare su YT.
    Guardatelo.
    E' con quelle modalità ( auto-)distruttive, che è possibile tenere in piedi un mercato del lavoro che assorbe, ogni anno dagli anni '60 a oggi, 3 M di migranti.
    Perché se non c'è la catena di montaggio ( che magari produce cazzate ) non c'è nemmeno bisogno del migrante.
    Poi ...
    sappiamo bene che si fa spazio a questi anche buttando nella spazzatura milioni di autoctoni non ritenuti più adeguatamente performanti secondo i numerini del Padrone, ed è esattamente quello che sta avvenendo a 0039.

    +++

    RispondiElimina