venerdì, maggio 01, 2015

Primo Maggio, ovvero perché siamo finiti

Fenomeno osservato:
1. "Dobbiamo creare tanti posti di lavoro per gli oltre tre milioni di disoccupati"

2. "Bisogna cambiare le politiche" del governo e "bisogna fare investimenti pubblici e privati"

3. "Ognuno ha diritto di venire in Europa per salvarsi la vita. Il trattato di Dublino va cambiato, è un'espressione del nostro egoismo. Ognuno di noi è cittadino del mondo, ognuno di noi è migrante"
Primo maggio, i segretari di Cgil Cisl e Uil a Pozzallo

Qualcuno dovrebbe comunicare ai sindacati che l'Italia ha sfiorato il "default" ai tempi del governo Monti, cioè ha rischiato di non riuscire a collocare i titoli di stato e quindi di non avere i soldi per pagare i dipendenti pubblici, le pensioni e i creditori. I "posti di lavoro" non li "crea" lo Stato, a meno di non "crearli" col solito sistema assistenziale di tipo greco-meridionale. Uno Stato prossimo alla bancarotta non ha le risorse per "cambiare le politiche" e per fare "investimenti". Andare a requisire i risparmi degli Italiani tramite le imposte non invoglia i "privati" ad investire.

Inoltre, prima assurdità evidente, se c'è un problema di disoccupazione non ha senso importare manodopera immigrata. Cito Panorama:
Continua a crescere il numero degli stranieri presenti in Italia. Al primo gennaio 2014 gli immigrati in Italia, regolari e non, si attestano a 5,5 milioni di unità - una cifra pressoché equivalente agli abitanti del Veneto o della Sicilia - con un incremento di oltre 500mila presenze rispetto ai 4,9 milioni dell'anno precedente.
Dato che gli immigrati arrivano sprovvisti di tutto, queste cifre si vanno ad aggiungere a quelle degli Italiani da assistere e per cui occorre "creare tanti posti di lavoro".

Seconda assurdità evidente, se siamo "cittadini del mondo" allora l'Italia non esiste se non come espressione geografica, quindi io non riconosco nessuna autorità allo Stato e smetto di pagare le imposte. Viceversa, se sono "cittadino del mondo", perché non posso essere governato dal Governo tedesco e avere la Merkel come Cancelliere invece di Renzi? Certo, mi potrebbe capitare anche di essere governato dal Governo greco e avere Tsipras al posto di Renzi. Un simpatico corollario che il sindacalista non considera è che se siamo "cittadini del mondo" e siamo "migranti", allora dobbiamo migrare e andare a cercare il lavoro nel "mondo", andare a fare gli ingegneri o gli operai e i contadini la dove esiste domanda di manodopera, alle condizioni locali. Altro che Articolo 18 al calduccio.

Terza assurdità, se "ognuno ha diritto di venire in Europa", gli Europei hanno diritto di rimanerci o se ne devono andare per fare posto, visto che siamo già pigiati gli uni sugli altri?

Causa del fenomeno, i "sogni".
Esempio, intervista a Roberto Mancini, allenatore Inter:
[...] alla domanda se lui fosse un uomo di sinistra, risponde così:"mio padre di sicuro: lavoratore e comunista, pensi che il suo sogno era quello di andare a vivere in Russia!

7 commenti:

  1. Va beh Lorenzo tanto tra 1000 anni cambiamo casa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me resta molto, molto meno da campare.

      Sara, la vita è già difficile per sua natura. Se poi ce la complichiamo di proposito, diventa una agonia.

      I problemi economici italiani li conosciamo, disoccupazione, de-industrializzazione, abbandono di produzioni agricole, collasso del sistema previdenziale, eccetera. Poi ci sono i problemi su scala planetaria.

      Ora, se vogliamo solo migliorare un po' le cose il primo passo è riconoscere l'esistenza del problema. Invece qui si continua a farneticare di mondi fantastici dove non esiste differenza tra il sogno e la realtà. E gli Italiani, preoccupati di non potere mantenere il quieto vivere basato sulle fandonie degli ultimi 70 anni, si aggrappano a queste fantasie.

      Faremo il botto, inevitabilmente e ci faremo molto male.

      Elimina
    2. A proposito delle droghe ( informatiche e non solo ) di ultima generazione, ti consiglio di dare un'occhiata al Movimento Roosevelt Italia.
      Alcuni soggetti collegati ad esso mi hanno scritto su FB :

      1

      L'essere italiano o straniero è un fatto magico ed esoterico.

      2

      Ricordati che tutti i "pensieri" portano alle "azioni".....

      Tutti...

      Se un giorno cominciassi a masticare un po di esoterismo, lo capiresti da solo....


      ( in pvt, poco prima di insultarmi tout-court perché a quest'altro gli ho toccato il presepe della Resistenza e la mass-immigrazione ).

      3

      Qui si discute soltanto, ma il MR è comunque un Movimento progressista, liberale, democratico e socialista. Ogni problema verrà affrontato nella piena attuazione dei diritti umani e conservando la dignità di qualsiasi essere umano. [ ... ].
      Il ritorno alla sovranità monetaria a tutti i livelli, sia locale, che nazionale, che europeo, servirà a risolvere molti dei problemi legati alla mancanza di fondi per qualsiasi cosa.


      ( sulla bacheca degli Amici del movimento ).

      Insomma, questi ti vogliono fare la Magia : allargare il debito pubblico a display, così ci saranno i fondi per fare qualunque cosa.
      A me gli occhi ...
      E' il nuovo soggetto politico ITA, dico.

      Se ti vuoi leggere un post illuminante : [ link ].

      +++

      Elimina
    3. Io non ho alcun account di Facebook.
      Mi oppongo al rincretinimento massificante che ha travolto anche Internet e l'informatica.

      Elimina
    4. Inamovibile come la roccia.

      Elimina
  2. Ecco, anche tu sui deliri di stamani.
    Io ho ascoltato la Camusso e mi stavo chiedendo come una persona di un qualche buon senso potesse, su un media nazionale, dire delle assurdita' del genere.
    Tu hai articolato con maggior precisione. Ora modifico la pagina e ti cito.

    RispondiElimina
  3. bisogna spiegare a sti fregnoni di SINISTRI che l'Africa non può essere contenuta nell'EUROPA e tantomeno nell'ITALIA

    RispondiElimina