venerdì, ottobre 23, 2015

Linux Day - rispettiamo la tradizione con lo screenshot



Debian 8 "Jessie" con desktop Mate, su un Laptop Acer Travelmate 650 del 2004, PIV con 512 MB di RAM.

29 commenti:

  1. Mio marito fu uno dei pionieri di Linux.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fu nel senso che è deceduto?

      Elimina
    2. No, nel senso che inizio'molti anni fa ad accostarsi a Linux.

      Elimina
    3. In origine era una cosa molto scomoda e anche limitata negli utilizzi. Oggi si può usare normalmente al posto dei sistemi commerciali.

      Elimina
  2. Risposte
    1. Niente di che, è per dare l'idea che non c'è niente di particolarmente esotico. Finestre, bottoni, le solite cose.

      Elimina
    2. E anche un Monitor di sistema simile alla Gestione attività ( Task manager ) di Windows.

      ===

      Elimina
  3. Se a qualcuno interessa, ennesimo post che suggerisce la direzione in cui tutto lIT si sta muovendo da un po' di tempo: Sviluppare software su un Mac

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)

      Su questo lato Microsoft si sta impegnando tanto per scontentare tutti - utenti e sviluppatori - con l'ennesima rimescolata di elementi interattivi e basi per la programmazione di app.
      Dovrebbe essere l'ultimo giro di waltzer, in un senso o nell'altro, perché i burocrati di Redmond hanno davvero tirato la corda al limite ...

      Elimina
  4. Lorenzo pero'fai un post al mese! Mi diventi cosi'pigro che sembri uno spezzino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho niente da dire. Il che ti dovrebbe dare un indizio su come sia divertente e varia la mia vita.

      Elimina
    2. Ma poi ...
      sei andato all'Expo ?

      Elimina
    3. Ho chiesto a tutti di dirmi quale era lo scopo di EXPO, anche a Sara. Nessuno me l'ha detto quindi non ci sono andato. Non mi metto in coda solo per fare quello che fanno tutti, devo avere una ragione. Continuo a non capire che senso avesse EXPO. Adesso cercherò di capire cosa ci faranno con l'area dell'EXPO.

      Elimina
    4. Quoto.

      ...

      L'area dell'Expo.
      Troppo grande persino per essere sorvegliata efficientemente, diventerà la dimora dei borderline milanesi ... scene da dopo-tutto ... sempre che l'amministrazione comunale non la riempia scientemente di migranti ( ma quest'ipotesi mi sembra davvero oltre ... o no ? ).

      ...

      Io, la farei diventare un quartiere a luci rosse.

      ===

      Elimina
    5. Nelle altre zone dismesse di Milano ci hanno fatto palazzi di uffici o case.

      Elimina
    6. Bisogna quietare la demografia = il capitalismo ... no ?
      Quindi : niente nuove unità abitative, niente nuovi uffici ( a questo, ci pensa già la Crisi ).

      ===

      Elimina
  5. Ecco cosa ti sei perso, Lorenzo !

    [ Wired.it ].

    ===

    RispondiElimina
  6. Ho piallato un vecchio Pentium 4 e installato Lubuntu ( con file system Ext4 e desktop LXDE ) ...
    va abbastanza bene.

    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece ti raccomando Debian in versione LXDE.
      La base è la stessa ma non ci sono ne la fuffa aggiunta da Canonical, ne gli aggiornamenti che ogni volta scassano qualcosaia che prima funzionava perfettamente.
      Come scritto, io sto usando Debina con Mate, consuma un po' più di risorse rispetto a LXDE ma è più rifinito. Sto pensando se ho voglia di partire con Debian Unstable o Testing oppure se mi conviene stare tranquillo con Stable.

      Elimina
    2. http://eldalie.blogspot.it/2014/05/guida-installazione-debian-e.html

      Elimina
    3. Terrò presente, Lorenzo.
      Procedo a installare 3 - 4 distro sulla mia macchina di test ...
      penso : Debian ( come dici tu ), Lubuntu, Kali, [ x ].

      ===

      Tornando al Pc con Lubuntu.
      C'è un problema con la lettura dei DVD ( provati diversi player multimediali ) : non li legge ...

      ó_____ò

      Elimina
    4. Su un PC con poche risorse puoi installare solo distro che usino come DE uno tra (in ordine di consumo) Mate, XFCE, LXDE, Openbox, JWM (e analoghi).

      Bisogna tenere presenti che le distro che nascono come "spin" di una distro "mamma", come Lubuntu, ereditano una configurazione che di suo non è concepita per il risparmio di risorse macchina.

      Se ti interessa Gnome, direi Fedora. Se ti interessa KDE, direi OpenSuse, se ti interessa una cosa con tutti i fischietti e campanelli, Ubuntu con Unity.

      Se vuoi risparmiare risorse ma avere un sistema "normale", Debian. Se vuoi raschiare il fondo del barile, Antix, se vuoi raschiare al massimo fin al punto di una cosa che si può usare ma è quasi uno scherzo, Puppy Slacko.

      Elimina
    5. Per i DVD la tua descrizione del problema è vaga, prova a controllare se il tuo sistema è conforme a quanto indicato qui:
      https://wiki.debian.org/CDDVD#DVD

      Elimina
    6. https://en.wikipedia.org/wiki/Libdvdcss

      Elimina
    7. Verifico stasera, ti saprò dire e meglio.

      ...

      In Linux, esiste un software intuitivo per l'esecuzione di azioni sul Pc a distanza ( con TeamViewer in ambiente Windows ) ?

      Elimina
    8. A parte il concetto di "intuitivo" che non è intuitivo, ci sono parecchi strumenti atti alla bisogna. Come per qualsiasi altro software, dipende se vuoi un programma GTK o QT.

      Gnome propone questo:
      https://wiki.gnome.org/Apps/Vinagre

      Una alternativa basata su GTK ma più generica è qiesta:
      https://en.wikipedia.org/wiki/Remmina

      Poi ci sono dei client in Java che funzionano anche su Windows, tipo:
      https://en.wikipedia.org/wiki/TightVNC

      Non ti so dire quale sia il migliore ne in termini di features ne in termini di performance.

      Elimina
    9. Comunque tornando a bomba:
      Ubuntu - Canonical
      Fedora - Redhat
      OpenSuse - Suse
      Debian - Debian
      Le prime tre sono le distro con dietro un azienda, Debian è quella più importante mantenuta da volontari. Se vuoi provare diverse distro, sempre che il PC te lo consenta, io proverei prima queste.

      Elimina
    10. Lo ammetto sono un po' pirla perché non ho pensato che ti servisse anche sapere come mettere su il server per la connessione remota al desktop, non solo un client.

      Guarda qui: https://wiki.debian.org/RemoteDesktop

      A seconda della distro che usi, potrebbe già essere predisposto oppure no, controlla. In generale le istruzioni per Debian valgono anche per Ubuntu, che probabilmente ha una sua documentazione.

      Elimina
    11. Per qualche giorno starò staccato dalla blogosfera.
      Ti voglio ringraziare per i consigli e per il continuo confronto, è stato ( e sarà ) un piacere.

      ===

      Elimina