martedì, maggio 31, 2016

Valutare le alternative

Sei in mezzo al mare aggrappato ad una tavola.
Vedi una nave all'orizzonte, nuoti con le ultime forze e arrivi nei pressi.
"Voi della nave!" esclami.
Si affaccia un marinaio, "oibò signore, cosa desidera?".
"Mi serve aiuto perché sarei qui in mezzo al mare aggrappato ad una tavola".
"Si vedo, lei ha bisogno di essere tirato fuori e rifocillato, la metto in lista, la recuperiamo il 29 di settembre".
"Ma io veramente... come faccio, non si può fare prima?"
"Guardi, faccia come crede, se trova un'altra nave noi non ci offendiamo (sic), arrivederci".


Oh, ricordatevi la prevenzione. Appena vi trovate un po' bagnati rivolgetevi subito ad un marinaio. Che sarà tanto premuroso e solerte, vi presterà immediatamente le attenzioni del caso. Abbiamo una marina d'eccellenza, no?

5 commenti:

  1. L'esempio del naufrago, poi, di questi tempi, si presterebbe a innumerevoli paralleli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non proprio. Tutte le navi battenti bandiera italiana e quelle degli altri Paesi civili devono rispettare una Convenzione internazionale che in sostanza obbliga il comandante a prestare soccorso.

      Proprio questo è il motivo per cui i "migranti" vengono scaricati dalle "navi-madre" in mezzo al mare sopra i gommoni (che ovviamente non partono dalla spiaggia), si presentano come "naufraghi" e questo obbliga qualsiasi nave a fermarsi e prestare soccorso. E' una cosa studiata a tavolino.

      Elimina
  2. > i "migranti" vengono scaricati dalle "navi-madre" in mezzo al mare sopra i gommoni
    > (che ovviamente non partono dalla spiaggia), si presentano come "naufraghi"

    Tempo addietro un quotidiano (non ricordo quale) pubblicò i testi delle ilari conversazioni degli scafisti magrebini che se la ridevano alla grande: tanto ci sono quelli là (gli scafisti nostrani, quelli cattolici e sinistri, comunisti, cattocomunisti, cocomeri, etc.) che se li vengono subito a prendere.

    Gli scafisti di stato sono veramente responsabili anche dei morti che sono una parte del flusso complessivo, lo x.y%.
    Nella loro logica bacata e marcia da moralisti invasati da strapazzo (io mi rallegro ad ogni barcone affondato, ad ogni invasore in meno) più sostengono l'invasione, più ci saranno morti dei quali, gli scafisti bianchi e rossi sono assolutamente responsabili.
    Del resto sono persone fondamentaliste e succede per le morti degli invasori quanto succede per il capitalismo più frenato: marxisti, comunisti, No Borders, e altri fanatici del genere sono i più efficaci sostenitori del più scatenato capitalismo internazionale (Soros non a caso è sostenitore dei kompagni anarcoglioni dei No Borders).

    RispondiElimina
  3. il problema è sempre lo stesso: qualcuno ci guadagna con questi poveracci da ambo le parti

    RispondiElimina