venerdì, luglio 29, 2016

Gli ultimi giorni di Bisanzio

Il Corriere:
Roma, bufera sull’assessora Muraro. Indagata? «Non mi risulta»
di Ilaria Sacchettoni

L’assessora grillina potrebbe essere chiamata a rispondere del suo ruolo in Ama, ricoperto per un decennio. Nella municipalizzata avrebbe dovuto monitorare l’andamento degli impianti di trattamento della spazzatura.
Due osservazioni:
- aspetto il giorno in cui toccherà leggere "vigile" - "vigila".
- l'Italiano viene dal latino, capisco che nella loro infinita saggezza i regnanti hanno deciso di abolirlo dai programmi scolastici ma "educatore" - "impastatore" - "assessore" declinato al femminile dovrebbe essere "educatrice" - "impastatrice" - "asseditrice" o qualcosa del genere, visto che "assessore" viene dal verbo "sedere" (sedersi). Invece no, per il Corriere sarà "educatore - educatora", "assessore - assessora".

Questi personaggi sono gli stessi che vantano la famosa "superiorità" genetica, intellettuale e morale sul resto del genere umano. Sono cosi superiori che nel piegare la lingua con furore ideologico boldriniano, ne fanno scempio, senza vergogna. Perché l'analfabetismo è una medaglia sul petto della Guardia Rossa e se io chiamassi qualcuna "assessore" sarei un disgustoso sessista, populista, fascista, se la chiamassi "asseditrice" sarei come i tagliatori di teste islamici, un malato di mente. Vi invito sempre a verificare nomi e cognomi, in particolare l'azionariato del Corriere. Viva il Comunismo.

Siccome non ci vogliamo fare mancare niente, mentre su radio, TV e giornali impazzano inchieste e commenti sul tema della "violenza sulle donne" (o dovrei dire "il violenzo - i violenzi"?), eccovi un esempio di quanto le donne possano essere dementi.

Nella immagine tale Sara Pilè di Brescia col marito,
che anni fa faceva i lavori che gli Italiani non vogliono fare
ma oggi mi dicono essere un "profugo" o "rifugiato"

A commento, un famoso pezzo di Elio & S.T.. Quando ancora si poteva, senza essere sessisti, omofobi, populisti, essere solo fascisti. Bei tempi.

------------------------------

Porca miseria, non faccio in tempo a scrivere un post che la realtà mi supera:
Un museo per il barcone degli innocenti, Sala: "Porterò il relitto a Milano"
Il sindaco sposa l'idea di trasferire a Musocco l'imbarcazione sulla quale nel 2015, al largo di Tripoli, morirono 700 profughi.
E' finita, sono ancora una volta davanti all'evidenza che le parole non hanno più senso. Il sindaco di Milano non ha altre cose da pensare, altre spese più urgenti e necessarie. I Milanesi hanno votato perché la loro città sia amministrata in questa maniera.

giovedì, luglio 28, 2016

Esempio ennesimo del perché siamo nella merda

Ovvero, la percentuale di scemi sulla media della popolazione. Prego leggere qui: I terroristi nostri

Riassumiamo, tale Maria Pasquinelli sarebbe un esempio di "terrorista" italiano, concetto che coincide con "cattolico" e con "fascista", praticamente sinonimo. Siccome ci sono "blog" che ne esaltano le gesta, praticamente gli Italiani sono uguali agli islamici, se non peggio.

Ora, prego notare:
Maria Pasquinelli (Firenze, 16 marzo 1913 – Bergamo, 3 luglio 2013) è stata un'attivista e insegnante italiana. Aderente al Partito Nazionale Fascista, è nota per aver ucciso, il 10 febbraio 1947, il generale Robert de Winton, massima autorità Alleata nella città di Pola, come atto di protesta per l'assegnazione della città alla Jugoslavia.
[...]
La mattina del 10 febbraio 1947 il brigadiere generale Robert de Winton, comandante della guarnigione britannica di Pola, lasciò il suo alloggio. In quelle stesse ore a Parigi era in corso la firma del trattato di pace che assegnava la città di Pola (annessa all'Italia nel 1918) alla Jugoslavia.
[...]
dalla piccola folla presente, si staccò la Pasquinelli e, dirigendosi verso il generale, estrasse la pistola che nascondeva in una delle maniche del cappotto e gli sparò tre colpi di pistola nella schiena. Poi lasciò cadere la pistola a terra e si lasciò arrestare da uno dei soldati britannici.
Lascio al lettore decidere se l'omicidio in questione, cioè l'assassinio di un generale dell'esercito occupante, assomigli alla strage del Bataclan a Parigi o quella del lungomare di Nizza, piuttosto che a questo: The Wind That Shakes The Barley - Official Film Trailer, (tra parentesi, un film che vi consiglio).

Inoltre, senza andare ad esaminare il prima, il durante e il dopo della Seconda Guerra Mondiale, inclusa l'epopea degli esuli istriani, se io dovessi pensare a "terroristi nostri" penserei alle Brigate Rosse o ai NAR, a Piazza Fontana o alla stazione di Bologna. Volendo a Via dei Georgofili o Via D'Amelio. Ma poi diventa un po' complicato rappresentare il mondo in "partigiani" e "fascisti" e fare l'equivalenza che include i "cattolici".

Sulle origini del fascismo ho pubblicato poco fa un link che punta ad un documentario, chi ha voglia lo guardi.

Ultima nota per il lettore: ricorda che niente succede per caso, nemmeno questo.

martedì, luglio 26, 2016

Venghino siore e siori


Nella foto, cittadini milanesi in visita al
Grende Centro di Ricerca Mondiale dell'EXPO.

Il circo del PD diverte grandi e piccini, eccovi un esempio:
1. il Caro Leader, Sua Eccellenza l'Illustrissimo Dottor Matteo Renzi, a Novembre dichiarava:
Expo sarà un centro di ricerca mondiale, pronto 1 miliardo e mezzo.
Il premier in città per parlare del futuro dell'area di Rho-Pero, un grande centro su genomica, big data, nutrizione, cibo e sostenibilità con 1.600 ricercatori. Lo stato metterà 150 milioni di euro all'anno per dieci anni.
2. il nuovo sindaco di Milano, il Manager Dottor Dettobeppe Sala, oggi dichiara:
Dal primo settembre metteremo una prima quota di migranti nel campo base di Expo e stiamo trovando anche altre soluzioni per decongestionare le strutture che sono in una situazione difficile. [...] Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, quando dice no al campo base di Expo per accogliere i migranti, se ne faccia una ragione perché noi ce li metteremo.
Siccome dubito che tra i "migranti" ci siano 1600 esperti di "genomica" o "big data" (dai su, non ridete, pfft, "genomica", "big data"), sebbene ce ne siano sicuramente alcuni esperti di cibo nel senso del mangiare, presumo che il "grande centro di ricerca mondiale" (leggere con la voce di Biscardi) si tradurrà nell'ennesimo ghetto, baraccopoli, favela. Il "campo base", sapete come quelli degli scalatori sull'Himalaya.

Giusto, Maroni se ne faccia una ragione, perché i Milanesi sono stati in fila per l'EXPO senza capire cosa fosse e a cosa servisse, hanno ingoiato il buco di bilancio prodotto da Sala e poi occultato, hanno votato Sala proprio perché realizzasse il programma della "Milano di tutti", la stessa di Pisapia e prima ancora di Vendola, trasformando l'area EXPO in un merdaio. Bravi, bene, bis. E' tanto bella Milano dell'accoglienza con gli immigrati che ne fanno di tutti i colori, dal cacare nei giardinetti alla strage col piccone. Facciamola più bella col "campo base".

Chissà che fine ha fatto il miliardo e mezzo stanziato a Novembre dal Caro Leader.

Intanto vi racconto un'altra barzelletta:
lo jihadista con il braccialetto elettronico (appena uscito in libertà vigilata dalla prigione, ndr) era noto agli inquirenti francesi come un «velleitario del jihad», cioè come fanatico con ambizioni radicali ma senza un’effettiva capacità di realizzarle.
Non sbaglia un colpo la Polizia francese, in effetti questa povera vittima della società capitalista è riuscito a sgozzare solo due persone, non 150 come i bravi ragazzi ma emarginati di Parigi.

domenica, luglio 24, 2016

Indovinello

Mentre qualcuno sostiene che il wifi faccia male noi facciamo accordi con Amazon, Apple, Cisco, mentre c'è chi vuole chiuderci in un dibattito autorefenziale interno noi lanciamo il guanto di sfida a Ue
Indovinate di chi è questa dichiarazione. Lo stile e il contenuto sono inconfondibili, dai...

Volete il proverbiale "aiutino"?
Vi serve un ripasso del dizionario per idioti?
Un altro ripasso?

Siete in orbita e volete rientrare sulla Terra?

giovedì, luglio 21, 2016

Continua dal post precedente, surrogati

Poi dice che non c'è il Piano, che le cose succedono cosi, naturalmente, secondo le leggi immutabili eppure inafferrabili dell'Universo.
Prego mettere insieme il contenuto del post precedente sulla "solidarietà" necessaria nella vita dei "giovani europei" con questo: Gli incontri segreti a Roma per avere un figlio tramite madre surrogata in America . Sistemi stellari di ipocrisia.

Tutto in nome dell'ammore, sia chiaro. Anzi, del diritto all'ammore.
Con un approccio orientato al business (cit.).

Nota: vi potrebbe essere utile leggere questa rassegna di post precedenti, per non dimenticare.

mercoledì, luglio 20, 2016

Lavaggio del cervello, grazie Repubblica

Mandanti, esecutori e soggetti, tutto chiaro e manifesto accedendo a questo link: Troppo individualismo. Solidarietà? Fondamentale - l'Europa al tempo dei millennials
Se fossi una profuga, mi piacerebbe essere benvenuta, aggiunge una coetanea austriaca.
Eccovi un mondo popolato di cretini convinti di essere dei geni. Costantemente manipolati e controllati e convinti di essere "liberi". Esattamente come nel film Idiocracy ma con una sfumatura molto più amara e cupa.

venerdì, luglio 15, 2016

La normalità del Mondo Nuovo

Eccoci, altri cento morti, persone fatte a pezzi una sera d'estate che spariranno nel nulla in pochi giorni. Tutto diventa abitudine, anche l'esperienza più orrenda ed insopportabile.



Il linguaggio si riempe di giri di parole altisonanti e stereotipati, sempre gli stessi e quindi le parole si svuotano di significato.
Al secondo giro comincia la manipolazione.
L'evento catastrofico che si ripete sempre più spesso viene "isolato" come se ogni volta fosse la prima e unica.
Non si deve collegare a niente del passato, che viene cancellato e reinventato, del presente pieno di gioie e opportunità e sopratutto non si deve proiettare nel prossimo futuro, il Mondo Nuovo, che per definizione sarà "progresso dell'Umanità".
Ma la cosa più importante è che sia chiaro alle masse che la catastrofe e la strage è una punizione, inevitabile, giusta, che ci spetta per le nostre colpe, per la mancanza di fede, per i peccati, per essere inadeguati, immeritevoli del fantastico Mondo Nuovo che le elite "illuminate", nella loro magnanimità e lungimiranza, si sforzano di preparare per noi.

Guardando questi eventi, la cosa più spaventosa è la mancanza di reazione. Osservare quanto la gente sia anestetizzata e manipolata dagli strumenti di controllo delle masse. Quanto siano insieme infantili e distaccati i "pensierini" di gente che ha in testa solo le ferie prenotate, le ingiustizie del mondo e il centro commerciale. Andare tutti a fare la fila all'EXPO o sulla passerella di Christo, come dice la TV.

Se io vivessi lontano, sarei un poco dispiaciuto. Ma vivo qui, nella Italia del Caro Leader, del Papa e della signora Boldrini, di Repubblica e Corriere, di Bella Ciao. Ho parenti e amici che non voglio vedere fatti a pezzi. Eppure, non solo mi dovrei rassegnare perché le cose che succedono sono nello "ordine naturale", dovrei essere felice di uscire di casa e non incontrare un italiano, di questo Mondo Nuovo multi-qualsiasi-cosa che ricorda la metropoli del film Blade Runner ma con un tocco orientale e l'odore di fritto e piscio.

Anno di Grazia 2016.
I "responsabili", gli angeli ed arcangeli del Mondo Nuovo, ne ho scritto allo sfinimento in questo blog. Musica a commento

Edit, cito un articolo del Corriere:
... A Nizza, come in tanti centri della Costa Azzurra, si sono moltiplicati nel corso degli anni i fenomeni di criminalità, emarginazione giovanile, proselitismo religioso e radicalismo islamico che tante volte abbiamo raccontato nelle periferie di Parigi. È una realtà sociale devastata, che appena si percepisce osservando i mostruosi casermoni di cemento lungo l’Autoroute du Midi, e che ha alimentato l’insicurezza della popolazione, soprattutto anziana, e il successo del Front National di Marine Le Pen.
Lasciamo perdere il fatto che sul Corriere ormai è normale mettere le le "e" con la virgola, tanto siamo tutti laureati analfabeti, il brano descrive il "dato di fatto". Spero sempre che passi di qui un lettore che abbia l'intelligenza e la memoria per ricordarsi come ci siamo arrivati al "dato di fatto" e chi ci ha portati. Perché queste cose non sono fenomeni naturali e non sono inevitabili, sono invece processi pianificati a tavolino e attuati.

mercoledì, luglio 13, 2016

Fassino

Già a guardarlo sembra messo li apposta. Senza ascoltarlo quando parla, senza sapere da dove viene.
Eccoci al punto: Fassino lancia l'allarme

FASSINO LANCIA L'ALLARME!
Le comiche.

La riposta dei suoi compagnucci, non potendo dire che il compagno Fassino sia un agitatore populista, un ignorantone leghista, eccetera, è che Fassino è male informato, che fraintende, che ha delle opinioni sbagliate, distorte da problemi personali. Se dovesse insistere, c'è sempre la clinica psichiatrica come nel Paradiso dei Lavoratori di antica memoria. Del resto Fassino è un tribuno relegato alla provincia, non è mica un ammazzasette del Proletariato come la signora Boldrini o un fine intellettuale proletario come Gad Lerner.

Ogni giorno che passa il mondo è più assurdo. Scrivevo altrove, l'Italia diventerà come i Balcani ma ne questi fenomeni ne i milioni di Italiani babbei o furbastri che li assecondano si assumeranno colpe e responsabilità. Del resto vivono di menzogne e paradossi, non è un problema.

Edit:
Il compagno Fassino quando era sindaco chiedeva fondi dello Stato per gestire la "emergenza", perché milioni di immigrati illegali sono una "emergenza", cioè un evento improvviso, imprevisto, che si esaurisce in breve tempo, non un processo che dura da decenni e che è sostenuto dalle elite apolidi, palesi e occulte, che stipendiano i dirigenti della "sinistra" affinché inducano nel mentecatti europei uno stato di catatonia mentre gli tolgono il tappeto sotto i piedi.

Adesso che ha perso le elezioni, il compagno Fassino dice "non mi avete dato i fondi per gestire l'emergenza, ecco che gli Italiani ignorantoni, razzisti, xenofobi, fascisti, per non essere cacciati da casa loro non mi votano". Tutta una farsa.

sabato, luglio 09, 2016

Sbellicarsi dalle risate

Il quotidiano della Massoneria pubblica oggi una intervista che è un capolavoro di comicità. Povero Crozza, al confronto sei un dilettante.

A questo punto l'umanità si divide in due, chi leggendola ride a crepapelle e poi si incazza, pensando al miliardario comunista che invoca la nazionalizzazione delle banche affossate dai famosi "crediti inesigibili", vedi alla voce Sorgenia e alla voce signor Chicco Testa, vero signor De Benedetti, che non sono le regole a dettare la politica, è la politica a dettare le regole e chi invece la prende seriamente.

Ah, la "banda larga", la "banda larga"!

giovedì, luglio 07, 2016

Materialismo

Ecco un paio di esempi di "materialismo" per trogloditi:
Funerale di un Papa
Funerale più modesto di un altro Papa

Spoglie di un santo importante in una teca
Spoglie di un santo minore in un'altra teca

Una cosa: quando vi trovate in un evento solenne e non sapete cosa fare, applaudite. O sparate dei mortaretti. Questo è il mondo contemporaneo. Fate un po' di cagnara per partecipare.

martedì, luglio 05, 2016

Conferma, putroppo

Siete degli idioti o dei pazzi. Solo un idiota o un pazzo può concepire lo "assessore alla felicità".

Sopratutto considerato che nel frattempo stanno collassando i servizi essenziali come la Sanità.

Non pensiate che sia un caso,
... infatti è scritto nel programma del sindaco Sala la "ricerca delle felicità nella Milano per tutti".
Vale la pena di ribadire, il compito del Sindaco di Milano, prego notare trattasi di "ricerca della felicità" e "Milano per tutti". Il grado di delirio, di sconnessione dalla realtà, di irrazionalità e in ultimo, di menzogne e paradossi, è inconcepibile. Non mi capacito che esista gente che queste frasi le prende sul serio, che ci trovi dei contenuti, un senso.

sabato, luglio 02, 2016

Stanchezza e inutilità

Ennesima strage che sta già svanendo nella memoria mentre ne scrivo. Ennesime dichiarazioni vuote di Mattarella - Renzi - Boldrini - Grasso - Papa Francesco riportate dagli "organi", brividi solo a scorrere i nomi. Io dovrei ripetere la solita cosa sugli "incidenti" che non sono affatto "accidentali", che niente capita per caso, sopratutto niente ricapita ancora e ancora per caso. Sarebbe già noioso essere "propheta in patria" o la Cassandra inascoltata ma qui non si tratta nemmeno più di cose che si devono ancora verificare, si tratta del passato che si ripropone come presente e il presente come futuro. Se le persone che incontro quando esco di casa erano cieche e sorde l'altro ieri, ieri e lo sono ancora oggi, sarebbe da folli pensare che possano vedere e udire domani.

Giorni fa, dopo avere letto l'ennesima dichiarazione della signora Boldrini che straparlava di accoglienza dei "profughi", ho pubblicato un link che puntava ad un video sulla Guerra del Libano. Avrei voluto mettere un collegamento alla Guerra Civile Libanese che precede e causa quel conflitto ma non ho trovato nessun video. Comunque una persona sana di mente dovrebbe guardarlo e farsi delle domande, approfondire in avanti e soprattutto all'indietro e poi unire i puntini.

Quando avete unito i puntini, cominciate ad intonare "Bella Ciao" e controllate se per caso il disegno somiglia alle "primavere arabe", alla "globalizzazione" e alla "società multi etnica" e al "mondo senza confini e barriere" tanto cara al signor Vendola, che mi dispiace oggi occupi le cronache solo per i bimbi che compra sul mercato per giocare alla "sacra famiglia gay". In nome di quegli "ideali" per cui saremmo "pronti alla morte" stretti a coorte, come dice il Caro Leader.