mercoledì, luglio 13, 2016

Fassino

Già a guardarlo sembra messo li apposta. Senza ascoltarlo quando parla, senza sapere da dove viene.
Eccoci al punto: Fassino lancia l'allarme

FASSINO LANCIA L'ALLARME!
Le comiche.

La riposta dei suoi compagnucci, non potendo dire che il compagno Fassino sia un agitatore populista, un ignorantone leghista, eccetera, è che Fassino è male informato, che fraintende, che ha delle opinioni sbagliate, distorte da problemi personali. Se dovesse insistere, c'è sempre la clinica psichiatrica come nel Paradiso dei Lavoratori di antica memoria. Del resto Fassino è un tribuno relegato alla provincia, non è mica un ammazzasette del Proletariato come la signora Boldrini o un fine intellettuale proletario come Gad Lerner.

Ogni giorno che passa il mondo è più assurdo. Scrivevo altrove, l'Italia diventerà come i Balcani ma ne questi fenomeni ne i milioni di Italiani babbei o furbastri che li assecondano si assumeranno colpe e responsabilità. Del resto vivono di menzogne e paradossi, non è un problema.

Edit:
Il compagno Fassino quando era sindaco chiedeva fondi dello Stato per gestire la "emergenza", perché milioni di immigrati illegali sono una "emergenza", cioè un evento improvviso, imprevisto, che si esaurisce in breve tempo, non un processo che dura da decenni e che è sostenuto dalle elite apolidi, palesi e occulte, che stipendiano i dirigenti della "sinistra" affinché inducano nel mentecatti europei uno stato di catatonia mentre gli tolgono il tappeto sotto i piedi.

Adesso che ha perso le elezioni, il compagno Fassino dice "non mi avete dato i fondi per gestire l'emergenza, ecco che gli Italiani ignorantoni, razzisti, xenofobi, fascisti, per non essere cacciati da casa loro non mi votano". Tutta una farsa.

4 commenti:

  1. Strano che Правда abbia fatto un articolo del genere, forse Fassino sta sulle balle a qualcuno in alto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be ha perso le elezioni, non è riuscito a diventare sindaco di Torino, adesso c'è una "grillina". Se pensi che il Caro Leader da Sindaco di Firenze è diventato Imperatore del Cosmo... chiaro che Fassino è in disgrazia.

      Poverino, adesso si inventa il problema della immigrazione, dando fiato ai populisti. Un vero Nemico del Popolo. LO toglieranno dalle fotografie con photoshop.

      Elimina
  2. Fassino ha detto anche che se continua così l'Italia verrà invasa da extracomunitari in arrivo dal mare e di extracomunitari che vengono rifiutati alle frontiere e ricacciati in Italia. L'altro giorno da me, in Abruzzo, cinque delinquenti sono stati cacciati da un centro perchè non rispettavano le regole, dal prefetto. Adesso sono ancora a Lanciano, dormono sotto i ponti, chiedono "giustizia" e tre avvocati che li difendono sono pronti a ricorrere al TAR. Siamo alla pazzia totale, nessuno sà più cosa fare e questo governo di merda ci sguazza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è assolutamente vero che "nessuno sa più cosa fare". Enio, sveglia.

      Una cosa assolutamente ridicola è che siamo condizionati a dimenticare tutto, viviamo solo nell'istante presente.

      Molti anni fa, quando l'immigrazione illegale dall'Albania e dal Nord Africa cominciò, cominciò anche la propaganda per farcela ingoiare. Ti ricordi gli slogan tipo "pagheranno le nostre pensioni" oppure "faranno i lavori che gli Italiani non vogliono fare"?

      La strategia adottata fu di "legalizzare" di fatto un reato, prima procedendo con una serie ripetuta di sanatorie/condoni e poi modificando le leggi in modo che il reato diventi un illecito amministrativo che nei fatti non è perseguibile.

      Nel frattempo, saturato il mercato della manodopera non qualificata in una economia come la nostra che sta collassando causa "globalizzazione", ci ritroviamo con spese sempre maggiori e risorse sempre minori, immigrati che non sappiamo dove mettere e Italiani che affollano le mense della Caritas.

      Per contrastare i semplici conti della serva, gli slogan sono cambiati. Da "faranno i lavori che gli Italiani non vogliono fare" che presupponeva l'idea di immigrato che nel lavoro cerca migliori condizioni economiche, siamo passati a "salvare le vite", che presuppone la sostituzione dell'immigrato con il "profugo". Non a caso adesso i termini "immigrato", "profugo" e "rifugiato" sono sinonimi, usati indifferentemente, pur essendo tre parole che significano cose completamente differenti.

      Inoltre, tieni presente che lo status di "profugo" è associato all'obbligo di asilo nel diritto internazionale. Ripeto, OBBLIGO. Quindi è evidente che l'intenzione è ficcarceli in gola, obtorto collo.

      Il Governo non ci sguazza. ESEGUE. I governi italiani ormai sono incaricati da poteri sovranazionali, apolidi. Non amministrano per conto nostro, non rappresentano i nostri interessi. Amministrano per conto di terzi e nello specifico eseguono il Piano.

      Il Piano è un progetto di annientamento e asservimento degli Europei tramite la leva demografica e lo smantellamento di tutti i riferimenti etnici e culturali.

      Sanno benissimo cosa fare.

      Elimina