domenica, agosto 14, 2016

La macchina

Dentro la macchina ogni rotellina ha un suo ruolo.
Per esempio questa rotellina gira cosi:
Non è una invasione, sono fantastiche opportunità.

Tra i tanti, cito solo un passaggio comico. Premessa, gli immigrati sono "risorse" ma sono analfabeti, non sappiamo cosa fargli fare. Ecco la soluzione:
Occorre definire regole inderogabili: obbligo di frequenza, pena il ritardo nella collocazione definitiva, accettazione di un piano transitorio di permanenza quantificabile in 6 mesi; periodo di tempo necessario per il perfezionamento dell’identificazione, l’espletamento delle pratiche per il ricollocamento, e la definizione del curriculum di ogni rifugiato: dal titolo di studio, a quale mestiere sa fare. Per fare tutto questo occorrerà assumere a tempo pieno 22.000 professionisti (fra insegnanti, formatori, psicologi, medici, addetti). Costo molto approssimativo per la messa in abitabilità dei luoghi: 2 miliardi di euro
In altre parole, dobbiamo assumere e pagare 22 mila "professionisti" (ogni anno, per sempre) e spendere miliardi per sistemare degli edifici solo per sapere cosa sanno fare, se sanno fare qualcosa. Non è geniale? E' come quei regali di compleanno che costano 10 euro e per usarli devi sottoscrivere un abbonamento da 100 euro.

Attenzione, ignoriamo i 2 miliardi per la sistemazione degli edifici, se consideriamo 200 mila immigrati in un anno (sono di più ma fa niente) e paghiamo i professionisti per fare "screening & formazione" 2 miliardi (costa di più, fa fa niente), significa 10 mila euro per ogni immigrato all'anno. E se invece di pagare i "professionisti" dessimo direttamente agli immigrati quei 10 mila euro per tornare a casa loro, anzi, per non venire qui a rompere i coglioni?

Ma poi non avremmo milioni di stranieri residenti in Italia, fino a rimpiazzare gli Italiani, che è il vero scopo di tutta questa commedia.

Certo, cosa fai quando 200 mila stranieri entrano nel tuo Paese ogni anno? Mandi l'esercito? Ma va, mica siamo populisti, sbaracchiamo le caserme e ci mettiamo dentro gli stranieri, temporaneamente, quello che serve per spendere miliardi in "formazione" e poi li mettiamo a lavorare in banca. Come? Hanno chiuso quattromila filiali in tre anni? Va bene, li metteremo a fare i commercialisti. In sei mesi i "professionisti" riusciranno a fargli prendere una laurea, dico bene? Tanto ormai i laureati italiani scrivono "se lo sapevo, assessora".

E la gente compra il Corriere e la rotellina di cui sopra prende lo stipendio. La domanda è sempre la stessa, la rotellina ci crede oppure è solo una rotellina prezzolata? Non saprei quale delle due cose è peggiore.

3 commenti:

  1. questa è invasione bella e buona, siamo stati conquistati senza che si sia sparato un colpo. Fra dieci anni l'Italia sarà islamizzata (è difficile pensare che uno che segue l'islamismo si converta al cristianesimo)perchè mediamente questi fanno 2 o tre figli a testa (non lavorano, mangiano a sbafo e trombano tantissimo)questi cresceranno e si moltiplicheranno.... le italiane poi dovranno mettere il burka se no questi le violentano e le rendono schiave... in casa.La sBoldrini allora dove si nasconderà?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché dovrebbe nascondersi? Come per tutte le altre cose della vita, i problemi quotidiani non riguardano le "elite", la signora Boldrini non avrà mai il problema di fare la fila alle Poste o allo sportello dell'ospedale. Non avrà mai il problema del condomino che piscia sulle scale o della bicicletta rubata.

      Piuttosto, dovresti uscire di casa e andare a cercare un sostenitore di SEL. Non dico elettore perché ormai votare non ha più senso. Quando lo trovi, prova a chiedergli dove pensa di nascondersi.

      Elimina
    2. Comunque Enio, il post di sopra dovrebbe illustrare i livelli di demenza a cui è arrivata la propaganda.

      Ci propongono di spendere 10 mila euro per immigrato ogni anno solo per sapere che lavoro eventualmente possiamo fargli fare.

      Elimina