lunedì, gennaio 16, 2017

Tutti dementi

Chi chiede asilo dovrà lavorare
Due mesi dopo la presentazione della richiesta di asilo, ai migranti viene rilasciato un documento in cui vengono indicati come «sedicenti» rispetto alle generalità che hanno fornito al momento dell’arrivo. [ ! ]

Basterà quel foglio per inserirli nel circuito dei lavori socialmente utili che diventerà uno dei requisiti di privilegio per ottenere lo status di rifugiato. Proprio come già accade per il corso di italiano obbligatorio per chi vuole ottenere la cittadinanza. [ ! ]

Si faranno convenzioni anche con le aziende per stage che potranno essere frequentati da chi ha diplomi o specializzazioni, proprio come avviene in Germania, nell’ottica di inserire gli stranieri nel sistema di accoglienza avendo la loro disponibilità a volersi davvero integrare
.
Gli studenti dovevano fare i fantomatici "stage nelle aziende". Dai, ricicliamo anche questa ideina, gli immigrati devono fare "gli stage nelle aziende". In virtù del diploma e della laurea conseguiti nel posto da cui "fuggono". E gli chiediamo "sei disponibile a volerti davvero integrare"? Poi il "sistema della accoglienza" e il "circuito dei lavori socialmente utili", grazie al documento con scritto "sedicente".

Siamo finiti. Siamo troppo stupidi per vivere.

17 commenti:

  1. A Radio3 rassegna Stampa, ha chiamato un toscano del consorzio di bonifica Arno 3 o qualcosa del genere.
    Insomma, essi utilizzano gli invasori per i lavori "socialmente utili" come la pulizia dei piccoli rifiuti dell'Arno.
    Allora, la giornalista di Libero gli chiede se non è possibile far fare gli stessi lavori agli italiani.
    Il tizio le risponde che... no, è tutto lavoro volontario (come azienda/ente non si potrebbero occupare delle pulizia minuta, competerebbe a enti per il decoro urbano).
    La prima contraddizione è come azienda/ente non potrebbero ma per gli invasori lo fanno.
    Gli taliani non fanno questo lavoro di volontariato, (non aggiunge "gratis" visto che gli italiani si debbono pagare tutto fino all'ultimo centesimo, nessuno li "accoglie" a forza in Italia).
    Poi prosegue: a ma ci vengono a studiare anche i tedeschi (fase misssionaria...)
    Poi ancora: poi questi speriamo si metteranno a lavorare come piccole imprese.
    Ecco che la competizione sui lavori "umili" buttata fuori dalla porta (è lavoro di volontariato, non ha dimensione economica) rientra dalla finestre (sarà un lavoro con dimensione economica a breve, speriamo).
    Ovvero come creare un conflitto tra i poracci nostrani e i "doni, ricchezze, gioiosi fratelli" catapultati a milioni sul territorio europeo.

    Questi sono talmente invasati che non possono essere intelligenti. Sono dei pazzi fanatici, idioti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tempo fa leggevo dei nonni di questi poveri scemi che andavano col camion in Russia a prelevare delle bestie, dono del Paradiso dei Lavoratori ai fratelli toscani, per portarli indietro allo "zoo comunista". Poi alcune delle bestie morirono e i compagni toscani, come Peppone, timorosi di indispettire i compagni, mandarono per anni rapporti falsi sulla perfetta salute degli esemplari.

      Quelli di oggi sono ugualmente scemi ma più pericolosi perché sono diventati "mainstream". Lo "zoo comunista" adesso è il mio quartiere.

      Elimina
  2. È una stupidaggine. Non credo che ci sia qualcuno che ci creda.

    RispondiElimina
  3. Ti avevo lasciato un commento, si sarà perso!

    RispondiElimina
  4. spero che queste assurde idee non vadano in porto

    RispondiElimina
  5. Rispondo a Sara e a ENio: voi dite che si tratta di "idee assurde" e di "stupidaggini".

    Bene.

    Adesso domandatevi perché ministri della Repubblica fanno questi "annunci" stupidi e assurdi e perché gli annunci vengono strombazzati da tutti gli "organi di informazione".

    Domandatevi perché nel 2017 l'Espresso (organo del signor DeBenedetti, miliardario ebreo residente sin Svizzera, tra i grandi debitori di MPS) fa questa apologia:
    "Il popolo di Giuliano è plurale com’è stata la sua vita, alta borghesia e classe operaia, nessuna preclusione, con tutti quelli che ci stanno e riconoscono i valori di sinistra."

    Poi datevi delle risposte.

    RispondiElimina
  6. Messaggio personale.
    Scusa se mi permetto, ma ti volevo chiedere se nel blogroll non puoi inserire uno dei blog che sono nella mia lista per le adozioni dei randagi. Per loro la visibilità è tutto, perchè aumenta la possibilità di dare in adozione i cani,

    RispondiElimina
  7. Grazie io direi questo
    http://ipelosidiadele.blogspot.it
    Per loro è importante aveve visibilità.
    Ne avrei anche un altro,di un'altra volontaria, ma se non sistemaun po'il blog, non può andare.
    Grazie ancora!

    RispondiElimina
  8. 'mazza quanti problemi che c'hai, a coso... ma farte vedere no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te invece si che vai bene.

      Elimina
    2. Che Lorenzo non sia una persona serena è palese. Del resto, non riesco a immaginare come si potrebbe essere sereni con tutte le storture che ci vengono imposte da 'ste robe di dirigenze. Forse vive ancora tranquillo chi ha due requisiti: 1. essere incosciente e 2. non essere ancora stato toccato nel vivo. Sig. Unknown, ci si riconosce? Io, al netto di qualche diverbio, mi riconosco assai più nel "problematico" Lorenzo (magari una versione un po' meno estrema) che in lei, spensierato Unknown.

      Elimina
    3. MrCoso, le "storture" a me e te non vengono imposte dalle "dirigenze" ma dagli "unknown" che abbiamo tutto attorno. Le "dirigenze" sono una conseguenza inevitabile del fatto che la maggior parte degli Italiani sono stupidi o conniventi.

      La cosa che io trovo insopportabile non è tanto il fatto che esistano gli "unknown" stupidi o conniventi, quanto il fatto che gli "unknown" vengano a farti la lezione su come stare al mondo, mentre affoghiamo nella loro merda.

      Elimina
  9. Al di là di chi abbia ragione o torto e mi pare che Lorenzo non dica cavolate, trovo stupido e privo di coraggio a rivelare la sua vera faccia, chi si permette di fare commenti culturalmente insulsi, tanto per dire qualcosa, non avendo altro da fare per passare il tempo.

    Scusami Lorenzo se mi sono permessa di fare questa osservazione alla mia prima visita sul tuo blog, ma non sopporto certi individui che spesso sono capitati anche sul mio.
    Buona domenica!
    Nadia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari fossero solo commenti insulsi tanto per dire qualcosa. In realtà dietro ci sono persone condizionate ad un certo tipo di pensiero folle, lo stesso che produce le aberrazioni oggetto del post. Gli stessi personaggi ritengono che parte necessaria della loro "militanza" sia zittire e annullare qualsiasi opposizione, non importa con quali mezzi. Sono cose che partono da lontano, non le inventiamo adesso.

      Elimina
    2. Gli effetti non li vedi qui sul mio blog dove ho il "bottone di Dio", li vedi su altri blog (o forum o spazio qualsiasi) dove o non si fa alcuna moderazione oppure si fa moderazione a senso unico.

      Elimina