mercoledì, febbraio 15, 2017

Abbandonare la nave


Inps, la Corte dei Conti: esercizio negativo per 16,3 miliardi.
Quindi bisogna trovare sedici miliardi per ripianare il passivo dello INPS e poi trovare lo stesso ammontare ogni anno, o di più. Come si trova? Non certo con la contribuzione dei "lavoratori attivi", si trova con la fiscalità ordinaria, incrementando la pressione fiscale e/o incrementando il deficit dello Stato. Questo semplicemente dimostra, se ce ne fosse bisogno, che il sistema della Previdenza Sociale è concepito come una truffa e che, più banalmente, gli immigrati non pagano le nostre pensioni (cosa ovvia in ogni caso perché le pensioni non sono pagate coi contributi).

Sono in trepida attesa degli eventi riguardanti il PD e il Caro Leader.
Intanto, mentre la sinistra progettava l'ultima utopia di governo mondiale...
[ !!! ]

Potrebbe interessarvi anche:
Ormai sono gli italiani a dominare la scena.
[ !!! ]

17 commenti:

  1. Ho letto 3 volte il link di repubblica. Non ho capito nulla. Hanno messo insieme parole con il pallottoliere? Tirato a sorte lettere e mescolatele nel sacchetto, come si faceva quando si giocava a Scarabeo? Questi dovrebbero (espressione loro) "salvare il disegno della civiltà occidentale"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Adrea Pi, non vorrei suonare melodrammatico ma qui si tratta di Alto Tradimento, di collusione con lo straniero.

      Il progetto di "governo mondiale" altro non è che l'esproprio della nostra terra, della nostra Patria, la fine della nostra autodeterminazione per sottometterci a potenze altrui.

      Non si curano più di mascherarle, queste intenzioni, nel disinteresse e/o nell'incomprensione generale. Da cui immagine in testa.

      Elimina
    2. Stringiamoci a coorte, l'Italia chiamò.

      Elimina
    3. E ma per loro stessa ammissione, il giochino gli si sta scivolando dalle mani sempre più sudate.

      Elimina
    4. Da quello che vedo, non gli sta sfuggendo niente, stanno facendo il deserto come gli chiedono i loro mandanti.

      Elimina
  2. Certo, perchè sono ancora in carica ovunque. Vediamo quanto ci metteranno i nuovi arrivati a mettersi al guinzaglio dei mandanti.Un paio d'anni sapremo.

    RispondiElimina
  3. Il sistema delle pensioni è insostenibile, tuttavia si resta fermi al dogma dei diritti acquisiti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dal fatto che non si è assimilata la lezione del "socialismo reale". In tutti i sensi.

      Elimina
  4. l' italia trova sempre le soluzioni per gli irresponsabili, i ladri, i corrotti,.....
    un decreto salva inps e passa la paura

    RispondiElimina
  5. Salviamo tutti quelli che ci affossano. E continuiamo a fare bambini.
    Che nascono già affossati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consoli sapere che personalmente di nuove persone non ne ho messe al mondo. Per una serie di ragioni che non sto ad elencare, è una delle (poche) cose delle quali vado particolarmente fiero.

      Elimina
  6. "istituzioni sovranazionali, organismi di composizione dei conflitti secondo il diritto, emancipazioni progressive in nome dell'universalità del principio democratico"

    Democrazia e universalismo sono incompatibili visto che l'unica democrazia possibile e sensata è quella locale.

    In una frase sola la summa della merda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. UCoso, con "democrazia" loro intendono la Corea del Nord, dove c'è un Partito Comunista aristocratico con a capo un "segretario" che è un monarca ereditario.
      Ecco, uguale ma esteso a tutto il mondo. 1984 al confronto è uno spasso.

      Elimina
  7. I neosoviet che creano i problemi e li imputano poi alle reazioni di coloro che li hanno subiti. Sono ridicoli e patetici. Pensano di avere che fare ai coglioni ugualizzati che hanno apologizzato e, in buona parte, allevato in massa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intanto a Milano ci sono le palme in Piazza Duomo. Vedi te.

      Elimina
  8. Due sole domande: 1- abbandonare la nave, come?
    2- per andare dove?
    Grazie per la risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbandonare la nave è l'ordine che si da quando le condizioni sono disperate. Abbandonare la nave per buttarsi in acqua risulta comunque letale nella maggior parte dei casi. Dato che si tratta di situazione disperata, il come e il dove sono irrilevanti, la risposta è "in ogni modo" e "ovunque".

      Per essere pragmatici, trasferirsi all'estero richiede una procedura differente a seconda della destinazione. La premessa è quella di andare a vivere e lavorare dove le condizioni sono migliori che in Italia, quindi io non andrei in Afghanistan. D'altra parte uno spazzino svizzero guadagna di più di un ingegnere italiano.

      Certo, la premessa è quella di rendersi conto che la storia dei "diritti" (es. diritto alla salute, diritto al lavoro, diritto alla casa, diritto alla istruzione, ecc) è UNA MENZOGNA. Quello che è successo e che sta succedendo è che lo Stato ha provveduto delle regalie a milioni di Italiani per decenni prendendo soldi in prestito. Ma c'è il conto da pagare, si tratta solo di vedere quando e chi lo pagherà.

      Davanti al collasso progressivo dei "diritti", la litania che si ripete è quella delle tasse, ovvero che se manca la grana è perché non si espropriano i "ricchi" per distribuire ai poveri. Cosa palesemente infantile e folle perché basta mettere in rapporto il PIL, cioè il prodotto interno lordo con le imposte e con il debito. La Germania ha un debito uguale all'Italia ma ha anche un PIL che è più del doppio.

      Ma tanto, chi può capire, capisce senza che glielo dica io, gli altri hanno la testa infilata nel culo e non c'è niente che io possa fare.

      Elimina