domenica, giugno 04, 2017

Leggi se hai il coraggio

Ovvero, sempre la stessa domanda, si tratta di follia o di mancanza di scrupoli? Di demenza o di delinquenza? Come si spiega quanto segue?

Atto Primo:
Ladri e borseggiatori, poi, spesso sfuggono alle maglie della polizia, in carenza di forze in campo: solo nel 4,6 per cento dei casi (dati Istat) vengono scoperti gli autori, addirittura solo due volte su cento per i furti in appartamento. Certo, se il sistema carcerario svolgesse il compito affidatogli dalla Costituzione, la riabilitazione del detenuto, ce ne sarebbero meno in giro.
Notare l'ironia inconsapevole della chiosa finale, fantasticamente demenziale. La ragione per cui ci sono in giro i ladri non è che rubare è più remunerativo che lavorare, è che i ladri non vengono riabilitati, quindi alla fine è colpa dello Stato. Lo perdoniamo solo perché, non potendo riabilitare, si premura di non perseguire più di 5 ladri su cento, al massimo. L'articolo si apre con il Rom arrestato e condannato per la rapina ai danni della ragazza cinese che fu poi investita da un treno. Lo stesso Rom ha dato fuoco ad un camper con dentro una famiglia di altri Rom e tre ragazzine sono morte bruciate. Chiaramente, se l'avessero riabilitato al primo cadavere, non sarebbe stato in giro a fare altri cadaveri. Poverino.

Atto Secondo
... i provvedimenti che mancano all'appello sarebbero una buona eredità, sono attesi dall'opinione pubblica e sarebbe malaugurato deludere le aspettative. Voi citate il codice antimafia, il biotestamento, lo ius soli, il processo penale, la tortura, la legalizzazione dell'uso personale e terapeutico della cannabis. Ma io ne aggiungo altri che mi stanno a cuore e che so essere nel cuore di molti cittadini. Li ho appuntati su questo foglio. Glieli leggo".
Prego.
"Il cognome della madre ai figli, approvato dalla Camera nel settembre del 2014; il sostegno normativo agli orfani di femminicidio, già passato da noi nel marzo scorso; c'è il contrasto all'omofobia che porta il timbro di Montecitorio del 2013 ed è un provvedimento importante in un mondo di cyberbullismo e di violenza anche offline; ci sono anche i piccoli Comuni da salvaguardare, un tema in agenda da legislature, se vogliamo contrastare lo spopolamento che è un problema serio del Paese, soprattutto nel Centro Italia dopo il terremoto".
Avete capito? Questi sono i provvedimenti che gli Italiani attendono dal Parlamento. Queste sono le aspettative. Sarebbe malaugurato deludere le aspettative, no?

Ci credereste? Ho trovato questi due articoli, uno più demenziale dell'altro, SULLA STESSA PAGINA DI REPUBBLICA. Quindi ripropongo la questione. Come si spiega una simile cecità al paradosso? Come si spiega la produzione a flusso continuo di queste corbellerie? Come si spiega che esista il PD, che esistano personaggi come Renzi con la lavagna e sue interviste in inglese o la Boldrini col suo tono serio nel proporre "un provvedimento importante in un mondo di cyberbullismo"?

Come si spiegano l'Italia e gli Italiani?
Con un racconto di fantascienza?


Un sabato sera a Londra

Ennesima strage, gente fatta a pezzi da alcuni Inglesi depressi, disturbati, vittime della ingiustizia sociale e della emarginazione, che mentre macellavano inneggiavano ad Allah ma non erano veri musulmani. Nella foto vedete la gioia e l'allegria tipiche di quelli che sfilano alle marce per la "accoglienza" e che votano di conseguenza. Non fate caso a certi accostamenti, anzi, quei pochi di voi che riescono a farli si rechino da un medico, perché siete mentalmente disturbati. Tutti gli altri, suonate il piffero e il tamburello.


il Ghetto di Varsavia

12 commenti:

  1. Boh. Sto anche passando da una fase di repulsione a una fase di disgusto -annichilimento- che arrivo quasi a condividere con loro (i capoccia del Piano ovvio) una sorta di desiderio morboso di distruzione. È ovvio che la nostra società non valga la pena di essere salvata. Chi non vuole combattere per la propria sopravvivenza è anche giusto svanisca.
    Certo che per noi ultimi dei mohicani, sarà dura. Forse l'eremitaggio potrà lenire il dolore, non so.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non puoi sperare in un arcangelo vendicatore, una pioggia di fuoco, un diluvio che faccia piazza pulita degli "accoglienti" e degli "inclusivi". Al contrario, sono come microbi che prosperano, inconsapevoli, sulla carcassa in disfacimento dell'Italia e dell'Europa.

      Il livello culturale e morale della "persona media" è incredibilmente basso e peggiora mano a mano che girano gli ingranaggi del lavaggio del cervello. Siamo prossimi ad andare in giro come semplici sfinteri.

      Elimina
  2. Pewr quanto assurdo possa sembrare, questa feccia barbara di merdislamici che ci invadono catapultati, trasportati e incentivati dai catto, comunisti e cattocomunisti, avra' l'effetto ecologico positivo di rimuovere il ciarpame plasticato, fino, pseudopseudo che questi invasati fondamentalisti progressistodi del politicamente corretto cerano di imporre nella loro catechesi marcia.

    Gli islamici elimineranno questi idioti. Il loro fondamentalismo e' molto piu' solido e fondato di quello dell'opprio marxista/illuminista.

    Anche nel peggio, qualcosa di buono c'è.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non capisco perché dovrebbero eliminare gli idioti quando gli idioti sono ansiosi di essere "convertiti" e di marciare sotto un drappo con una scritta qualsiasi.

      Dimmi una sola ragione perché le tre categorie, gli Idioti, I Mai Cresciuti e i Furbastri, non dovrebbero dire, come il nostro Francesco, "ho cambiato idea" e adeguarsi con entusiasmo al nuovo corso.

      Vuol dire, mi dispiace, che non hai capito l'intima natura del problema.

      Elimina
    2. L'intima natura... credo si tratti di un poliedro.
      Le castalie mondialiste, progressiste, ultracapitaliste, (post)comunistoidi pensano di cavalcare il problema.
      Tu citavi la volontà di distruggere la meschina, gretta, borghese e schifosa società attuale per sostituirla con un "nuovo mondo". Evidentemente non sono bastati i paradisi del comunismo/marxismo reali.
      Alla fine si tratta di mantenere e aumentare lo sfruttamento parassitario del resto della piramide.
      Le castalie, anche se mondialiste, progressiste/marxiste, sempre castalie sono.

      Elimina
    3. Si ma i pazzi criminali possono essere solo i furbastri della Terza Categoria, quelli che diventano capi e capetti.

      Tutti gli altri, quelli che sfilano in manifestazione dietro e sotto gli striscioni e che poi vanno a votare, sono spinti solo dal più bieco ed elementare conformismo, aringhe in un banco di aringhe. Cosi come furono tutti fascisti e poi tutti comunisti, diventeranno tutti musulmani o qualsiasi cosa gli venga detto al momento.

      Alla fine il lavoretto e la pensioncina te li fornisce anche lo ayatollah o lo sceicco, non fa differenza. Ecco, magari saranno un po' più incattiviti dal fatto che le "compagne" dovranno assumere, almeno pubblicamene, un contegno più casto. D'altra parte già adesso sono tutti contenti di dividerle con i "nuovi italiani" che arrivano a migliaia ogni giorno con proprio questo scopo tra le due o tre cose che hanno in testa.

      Elimina
    4. > i pazzi criminali possono essere solo i furbastri della Terza Categoria, quelli che diventano capi e capetti

      Certamente c'è una compenente di fondamentalismo ideologico moralisticheggiante.
      Ritengo comunque che i neosoviet radical chic, i postcomunisti sì global al caviale, cerchino anche un modo per sfruttare il resto, sottostante, della piramide.
      NOn è affatto un caso che i vertici dei grandi potentati economici siano furiosamente a vavore di globalismo e crescita demografica: si tratta di aumentare le capacità di rastrellamento di risorse e potere per concentrarli ai vertici.

      Elimina
  3. OT

    Winston Diaz, con cui ti sei scontrato nel blog di agobit - unpianetanonbasta - segnala questo scritto che a lui sembra piacere:

    http://www.glistatigenerali.com/internet-tech_partiti-politici/la-svastica-sul-web/

    Cosa ne pensi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ti riferisci alla faccenda del "fascismo", è una balla colossale, una delle tante, partorita dai capoccia comunisti.

      Il Fascismo nasce e muore con Mussolini. L'egemonia comunista aveva bisogno di un "babau" facilmente comprensibile alla massa degli idioti su cui faceva presa, dire "lotta di classe", "plusvalore", "collettivizzazione dei mezzi di produzione" e "borghesia" era troppo complicato, anche perché c'è sempre il problema che gli "operai" volevano diventare "borghesi" e comprarsi la TV e la lavatrice. Allora era più facile dire "fascista" ed adoperare il termine per significare la somma di tutto il male, il Satana cornuto e i suoi adoratori.

      All'inizio gli Italiani, che erano stati tutti fascisti, capivano al volo l'antifona, di doversi ricreare una verginità e compiacere i capoccia. Col tempo si è perso il senso delle cose e "fascista", insieme ad "antifascista", non ha più alcun ancoraggio nel mondo reale, anche perché il "comunismo" è diventato varie specie di piante e "democratico".

      Adesso "fascista" sembra significare qualsiasi cosa non sia "politically correct" e/o allineato con le direttive del Piano della Globalizzazione, di cui i link sopra a destra nel riquadro arancio.
      Per dire, Soros è un "compagno", un "antifa". Io che ho solo la bici e le scarpe da tennis, sono un "fascista".

      Da questo discorso ho volutamente omesso quelli che si dilettano di rievocazioni storiche. Ci sono quelli che si vestono da cavalieri e dame, quelli che inneggiano al Duce. La attualità fattiva delle due cose è identica. Abbiamo la stessa possibilità di rimettere in scena il Medio Evo di quante ne abbiamo di rimettere in scena il Fascismo di Mussolini o anche una sua "variante" qualsiasi.

      Che gli "intellettuali" post-comunisti si applichino nel diffondere l'allarme sulle rievocazioni storiche di questi appassionati del genere, mentre succedono le cose che succedono qui e nel resto del mondo, sarebbe ovvia manifestazione di follia, se non fosse che viviamo in un tempo dove la follia è la normalità.

      Elimina
    2. Raramente ho letto tante sciocchezze messe insieme peraltro farcite con una salsa pseudo intellettualoide.
      Io non conosco questo Federico Gnech (non so chi sia e cosa faccia) ma le stupidaggini moralisticheggianti che scrive non parlano certo bene di lui.
      Un coglione pseudo "colteggiante" sempre coglione rimane.

      Elimina