giovedì, giugno 08, 2017

Tutto il mondo ci invidia

Roma, Castel Sant'Angelo.
E il cyberbullismo e l'omofobia? E la legge elettorale? Ecco.

9 commenti:

  1. Intanto il Piano procede, spedito, inesorabile.
    http://www.lastampa.it/2017/06/08/esteri/in-tempi-di-crisi-i-migranti-devono-poter-transitare-dal-paese-dapprodo-ad-altri-stati-ue-w32EoaT7x2nZVWNIxTDOjO/pagina.html

    RispondiElimina
  2. Per comodità: LINK

    E' normale. Una volta che gli Italiani e gli Europei accettano di cancellare il concetto di Nazione, l'idea che l'Italia sia la terra degli Italiani, la Francia la terra dei Francesi, inevitabilmente si conclude che tutto è di tutti ed esiste una sola Legge, universale, che cala sull'intera umanità dall'alto di qualche Iperuranio.

    Non hanno più senso migliaia di anni di Storia, puff, tutto sparito. La famosa "fine della Storia", un solo eterno istante presente, senza passato e senza futuro. La lingua, a parte che insieme ai Popoli scompare anche la loro cultura e tradizione quindi serve una "neo-lingua globale", non include più moltissimi vocaboli che ormai non corrispondono a nessuna situazione reale, per esempio "democrazia" come opposto a "aristocrazia". Non c'è più il Popolo quindi non esiste la necessità di dargli il potere di auto-determinarsi e scompaiono anche le "classi sociali", con tutta la dialettica conseguente.

    L'altro giorno ero in sala d'attesa all'ospedale e a fianco avevo il sosia di Dellavalle con il colletto rialzato, il maglioncino di cachemire sulle spalle e un MacPro da duemila euro sulle ginocchia e un tipo metrosexual con maglietta attillata che faceva una filippica alla sua amica sui pazzi che vogliono militarizzare il fenomeni dei migranti, facendo cosi il gioco dei terroristi, quando la risposta deve essere l'amore e l'inclusione. Guardando l'umanità attorno ricavo l'idea che nessuna resistenza è possibile. Nemmeno ritirandosi in una valle remota delle isole Svalbard, la massa e l'inerzia dell'umanità travolgerà tutto, siamo già estinti come i dinosauri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiungo, per rimanere in tema:
      "Atac aveva 1,5 miliardi di debiti nel 2015 scesi a 1,3 nel 2016 grazie ad una riduzione di 100 milioni del debito con le banche e di altrettanti con i fornitori, da 420 a 320 milioni"

      ATAC è l'azienda di trasporti di Roma, equivalente dell'ATM di Milano. Ora, fare il conto di quanto fa 1 miliardo e 300 milioni di debito diviso gli 11 mila dipendenti della azienda.

      Elimina
    2. Lorenzo, ti rispondo sempre a link, non tanto per la mancanza di voglia di argomentare, quanto di tempo, tiranno lui.
      Ma mi piace segnalare contenuti interessanti e che possano unire tutti i puntini. Magra consolazione, ma penso ti faccia piacere dare un'occhio a un riassuntino della storia di questa "ideologia" che calerà il sipario solo insieme alla nostra civiltà:
      http://sakeritalia.it/mondo/la-storia-della-conquista-degli-usa-da-parte-dei-neocon/
      Peccato solo che il nostro annientamento acquisti forza mentre l'asse Saud-Sion-UncleSam trovi finalmente un pò di opposizione, ma vabbè, siamo troppo pochi, consoliamoci pensando che la maggioranza di quelli che saranno spazzati via saranno i metrosexual lbgtzjxyzabcdef.

      Elimina
    3. Qui casca l'asino. Lo dicevo anche a UCoso, non saranno affatto spazzati via, saranno convertiti, riciclati. E' gente la cui natura è proprio quella, si plasmano sul "trend" del momento, gli idioti in fila per i lavoretti e le pensioncine garantite, i mai cresciuti pronti a scannare a comando, i fubastri in cerca di carriere da capi e capetti. Le "compagne" che adesso zoccoleggiano su e giù diffondendo tutti gli slogan della "liberazione" e dei "diritti", sono prontissime a mettersi il velo e abbassare lo sguardo. I "diversi" come il signor Vendola sono capacissimi di mettere in piedi una commedia della finzione per cui in pubblico brandiscono la scimitarra dello sceicco e in privato fanno la moglie.

      Niente di nuovo sotto il sole.

      Siamo noi che ci dovremo nascondere, già lo facciamo e ci verranno a cercare uno ad uno. E' la classica situazione della Fantascienza Classica per cui bisognerebbe costruire una flotta di navi stellari sottoterra per poi fuggire sfidando la contraerea. Invece faremo la fine dei nativi americani.

      Elimina
    4. La cosa divertente, se uno riesce a staccarsi dal rodimento di fegato, è che viviamo proprio un racconto di Fantascienza, a volte mi stupisco quanto OLTRE stiamo andando rispetto alla immaginazione.

      Basta guardare cosa viene considerato "normale" nel 2017.

      Elimina
    5. Siamo d'accordo. Una piccola sottigliezza linguistica: l'essere convertiti, riciclati (e sarà così, certo) è già esso "annientamento". Parlo di annientamento in senso ideologico infatti, perchè non sono così illuso da sperare che ci sia giustizia tale che i nuovi padroni facciano piazza pulita fisicamente dei nostri vecchi traditori. In fin dei conti la strada è spianata grazie a loro, non ne avranno riconoscenza ma nemmeno si danneranno a spargere sangue.

      Elimina
    6. Per essere annientato devi essere diverso da niente. Questi, come dicevo, assumono la forma che gli viene imposta, non ne hanno una propria. Quindi non li puoi annientare perché sono già niente. Non ci sarà nessun trauma, semplicemente come l'acqua si adatteranno alla forma del nuovo contenitore.

      I "valori" che a me premono sono quelli che escono dalla letteratura cavalleresca medievale, l'unione della tradizione greco-romana, di quella "giudaico-cristiana" e di quella germanica.

      I "progressisti" aspirano all'esatto opposto, in quel rapporto perverso tra "sociale" e "individuale" per cui il secondo si dissolve nel primo. Dato che (in contraddizione con i famosi "diritti") l'individuo non esiste, giocoforza assumono l'esistenza che gli viene calata dall'alto, decisa nelle sedi che determinano il "sociale". L'Italia non esiste, l'Europa non esiste, esiste il "pianeta di tutti". Quello che conta è il "tutti". Io sono un "migrante" perché siamo tutti "migranti".

      Elimina
    7. Quando gli fa comodo l'Italia esiste eccome, per loro. Oggi spunta fuori un neologismo nuovo, è arrivato il turno di "afroitaliano", Prima pagina de LaStampa, con due articoli dedicati ai nuovi eredi della Patria.

      Elimina