domenica, luglio 16, 2017

Un tempo si consideravano conquiste

... passando nell’arco di 14 mesi dall’iniziale compenso mensile di euro 2.000 (settembre-dicembre 2009)» a ben 8.000 «a ridosso del collocamento in quiescenza, senza che in tale breve arco di tempo risultino essersi verificate variazioni negli incarichi.»
I trucchi per triplicare la pensione dei sindacalisti

I casi sotto la lente: alla Cisl +190%

Ora, la faccenda delle pensioni "moltiplicate" con un paio di trucchi subito prima del collocamento a riposto a me è nota da almeno trent'anni. Tra parentesi, non riguardava solo i sindacalisti ma tutti i dipendenti come logica conseguenza del "metodo retributivo". E' una delle cose che mi dividono dal Barnard dei video del post precedente.

Secondo il suo pensiero il Piano delle elite apolidi mondialiste è mirato alla distruzione delle "conquiste" delle "idee della Sinistra" che lui svincola dai "partiti" che invece hanno tradito queste "idee". Nella sua logica, parte dell'attacco delle elite si concentra nel svuotare i Sindacati del loro ruolo e senso e nell'abolizione dei "diritti" (dei lavoratori ma alla fine dei cittadini in generale). A ma pare invece evidente che siamo di fronte a una realtà più semplice. I Partiti della Sinistra non avevano ne solidi fondamenti "ideali" ne talento e integrità morale nelle persone che li popolano, dalla "base" ai "vertici". Tutta gente che alla fine o è troppo stupida per capire dove la stanno portando oppure che cerca con furbizie grandi e piccole si aumentare al massimo il proprio tornaconto.

Un "sindacalista" non è affatto un filantropo, viceversa è uno che trova il modo di "fare carriera" partendo da una posizione infima. Il ruolo di "sindacalista" gli permette di avere il "potere" che nelle sue mansioni regolari non avrebbe mai, gli permette di fare un lavoro diverso o anche nessun lavoro, gli permette, come nel caso in oggetto, di moltiplicare per quattro il suo reddito. Tutte piccole e grandi meschinità. Mi si dirà che sono "casi isolati". A me, come dicevo all'inizio, risulta che sia la PRASSI.

Quindi il signor Barnard cade lui per primo vittima della Grande Menzogna, quella della "topologia" del Male e del Bene.
Intanto quello che succede nel "mondo reale" è questa fantasia perversa:
... poiché queste pensioni sono ormai definitive e non c’è modo di tagliarle ma incombono i vitalizi di altri 1.400 sindacalisti che potrebbero essere rivisti alla luce della sentenza dei magistrati contabili, l’Istituto di previdenza chiede al ministero del Lavoro: come ci dobbiamo regolare? Per quattro mesi: silenzio. Finché, pensa e ripensa, arriva la risposta. Chi ha dato ha dato, chi ha avuto ha avuto.

1 commento: