giovedì, settembre 30, 2004

Confusione & Domande

* Hanno liberato le due "volontarie", evviva, felicita'. Sollievo per l'orrore che poteva essere e che non e' stato.
I rapitori non appartenevano a un gruppo politico». Il gruppo «si rifà ai detti del profeta Maometto». «Ci hanno spiegato i loro principi e manifestato molta fede». «I rapitori ci hanno regalato dieci volumi con la spiegazione e la traduzione del Corano in inglese». «Ci hanno tratto bene, ci hanno chiesto scusa». «Ringrazio il mondo arabo e quello islamico ed i popoli iracheno e italiano che sono stati molto solidali con noi»
* Domanda: per quale motivo sono state rapite?
* Domanda: cos'e' un "gruppo politico"? e' meglio o peggio un gruppo politico o un gruppo che si rifa' ai detti del Profeta?

* I detti del Profeta.
Per le bombe sui quattro «treni della morte» dell’11 marzo (191 vittime accertate) i magistrati spagnoli hanno incriminato, finora, 30 integralisti islamici. Al vertice della piramide di indagati c'è Osman Rabei, 33 anni, detto «Mohammed l'Egiziano»: scappato da Madrid, è stato fermato a Milano, il 7 giugno, come «capo-cellula» e «pianificatore» della strage. Le sue conversazioni segrete prima dell’arresto, che la polizia ha potuto registrare, ora offrono nuovi indizi non solo sugli altri esecutori (4 restano latitanti con 3 fiancheggiatori), ma anche sui possibili mandanti intellettuali e finanziatori occulti. Queste intercettazioni chiamano in causa, in particolare, uno dei più noti predicatori ultra-radicali dell’Arabia Saudita: Salman-Al Auda, già amico personale di Bin Laden. Rabei ammette di aver «lavorato per lui» in Spagna. E sembra riconoscergli anche l’autorità di autorizzare o meno il proprio martirio.
* Domanda: anche questi regalano il Corano commentato in inglese? o sono un "gruppo politico"?
* Domanda: che rapporto c'e' tra il popolo iracheno che soffre e i predicatori dell''Arabia Saudita?
* I "martiri" che obbiettivi si propongono? Aiutare il popolo iracheno come le due volontarie di cui sopra?

Nota: Le frasi con * sono scritte da me, il resto sono stralci di articoli del Corriere della Sera.
E' anche interessante la lettura di questa pagina sulla guerra del Libano, un conflitto durato circa 15 anni e che e' in qualche modo esemplificativo della confusione che regna appena fuori la nostra bolla di benessere e tranquillita'. La guerra in Libano

2 commenti:

  1. Forse era un gruppo di venditori di Corano.
    Bho queste cose mi lasciano perplesso, si parlava di gruppo ben organizzato, secondo me lo hanno fatto per avere un riscatto.

    RispondiElimina
  2. Tanti anni fa mi avevano incastrato con l'abbonamento ad Euroclub, per cui eri obbligato all'aquisto di uno dei loro libri ogni mese, libri che te li raccomando. Forse e' una cosa simile, solo che il venditore per farti firmare il contratto ti sequestra.

    RispondiElimina