venerdì, novembre 19, 2004

Le idee strane e la scienza

Tempo fa mi hanno regalato un libro che si intitola "Il viaggio nel tempo e altre pazzie - nuove strane idee al vaglio della scienza", Robert Ehrlich, Grandi Tascabili Einaudi.
In questo libro l'autore, un fisico, esamina alcune teorie che lui definisce "idee strane", cioe' teorie apparentemente in contrasto con la scienza ufficiale o ad essa parallele che pero' hanno una certa probabilita' di essere "vere" e le divide poi in 5 classi arbitrarie in ordine di probabilita', da zero "probabilmente vera" a quattro "probabilmente falsa".
Una di queste teorie e' la Teoria di Gold, che si rifa' ad una idea risalente al XIX secolo e che ha avuto tra i primi sostenitori il chimico Mendeleev, l'autore della tavola periodica degli elementi.
La teoria di Gold sostiene che gli idrocarburi e in particolare petrolio e carbone, non sono di origine organica - fossile, come comunemente si crede ma di origine minerale, cioe' formati dai processi chimico - fisici della geologia ad alta profondita' nel mantello della crosta terrestre, da cui poi risalirebbero verso la superficie.
Nel libro l'autore esamina i pro e i contro di questa teoria, classificandola alla fine come "livello zero", cioe' con buone probabilita' di essere vera.
Se fosse vera la conseguenza piu' ovvia e' che i giacimenti di idrocarburi potrebbero essere molto molto piu' vasti di quanto stimato attualmente e l'autore si chiede perche' allo stato attuale non siano stati intrapresi studi approfonditi per verificarla, almeno ufficialmente.

Ecco una tabella delle teorie esaminate e del giudizio arbitrario:
Piu' armi - meno criminialita' : livello tre
HIV non e' causa dell'aids : livello tre
Esporsi al Sole fa bene : livello zero
Basse dosi di radiazioni ionizzanti fanno bene : livello uno
Il sistema solare ha due soli : livello due
Petrolio carbone e gas sono di origine inorganica : livello zero
Il viaggio nel tempo e' possibile : livello due
Esistono particelle piu' veloci della luce : livello zero
Non c'e' mai stato un big bang : livello tre

Nessun commento:

Posta un commento