giovedì, aprile 20, 2006

Rimuovere i banner? Una questione controversa

Pagina come si presenta normalmente in Firefox
Notare l'impatto degli spazi promozionali sul "look and feel" della pagina
Pagina come risulta in Firefox applicando Adblock Plus e NoScript
Gli elementi rimossi non sono soltanto "nascosti" operando sulle proprieta CSS dei container ma non vengono proprio richiesti ne' scaricati dal webserver, con ovvi vantaggi. La differenza e' tanta e tale che io non riesco piu' a navigare in modalita' normale.

Come forse saprete e' possibile applicare dei filtri alle pagine web in modo da modificarle o da eliminare alcuni contenuti e funzioni. Ad esempio si possono eliminare tutti o solo alcuni javascript, i pop-pup, banner pubblicitari, gli oggetti flash, eccetera. Inoltre e' possibile nascondere o alterare le informazioni che il nostro browser passa al webserver quando gli fa una richiesta. I motivi sono diversi, essenzialmente per aumentare la privacy e la sicurezza, per velocizzare il caricamento delle pagine su connessioni lente e in ultimo per liberarsi di elementi fastidiosi ed intrusivi come i banner. Si puo' fare in due modi, uno e' interporre tra il browser e il webserver un "local proxy" con queste funzioni, ad esempio Privoxy o BFilter, l'altro, e' usare delle estensioni di Firefox come AdBlock Plus o NoScript (tralascio volutamente cose piu' complesse come "NukeAnything" o "Greasemonkey"). Ovviamente l'altro lato della medaglia e' che i servizi Internet che fondano la propria esistenza sulla pubblicita' vengono "genericamente" danneggiati da questi filtri, anche se non so concretamente come facciano a capire la configurazione del client. A questo proposito leggevo oggi nel blog di Asa della "policy" del servizio Livejournal, che recita:
[ Tra le ragioni per la chiusura di un account sul loro server ]
# Employ tactics and/or technologies to prevent the full and complete delivery or display of advertisements on LiveJournal pages. These include, but are not limited to, the following:
1. Making journal style changes, customizations, or overrides that effectively block or substantially impair the display of advertisements on a Sponsored+ account's Content or other pages within the Service.
2. Employing and/or providing software programs, browser scripts, or other technologies that serve to block or substantially impair the display of advertisements on LiveJournal pages.
Significa che una persona che ha un loro account non puo' implementare modifiche alle sue pagine per alterare le funzioni pubblicitarie (punto 1) e nemmeno promuovere o rendere disponibile nessuna tecnologia che possa interferire con la visualizzazione delle loro pubblicita' (punto 2). Il primo punto lo posso capire, il secondo e' un po' strano perche' per esempio questo post, insieme a molti altri in questo blog, sarebbe "illegale". La sottile questione e' se io ho il diritto di utilizzare il mio client come preferisco e ho il diritto di fruire dei contenuti con le modalita' che voglio o se devo essere oggetto passivo. Immaginatevi per esempio se esistesse una tecnologia per filtrare automaticamente gli spot dai programmi televisivi, oppure se si potesse creare un proprio palinsesto televisivo assemblando solo i contenuti che ci interessano e scartando tutto il resto. E allora mi ricollego ad un articolo di Punto Informatico di oggi:
Philips: la richiesta di brevetto della celebre multinazionale europea tende ad impedire di cambiare canale quando parte la pubblicità o bloccare il fast forward in una registrazione quando c'è la pubblicità.
Non so se e' chiaro, ti impediscono di cambiare canale quando parte la pubblicita'...Fantastico!
Al momento non ho una opinione definitiva, ci sono argomenti pro e contro. Di certo se si facesse un uso meno aggressivo dei banner e dei pop-up probabilmente si sentirebbe meno il bisogno di filtrarli.

Nota: ovviamente come si possono definire delle regole per bloccare i banner si possono anche creare delle whitelist per NON bloccare i banner da un certo sito al quale vogliamo invece permettere di mostrarci i suoi spazi promozionali.
Inoltre, per chi e' interessato: e' disponibile la preview release di Opera 9.

Nessun commento:

Posta un commento