giovedì, agosto 10, 2006

Agosto ma odora di Settembre

Questa mattina c'era un'arietta quasi autunnale, allora mi sono detto "facciamo un giretto prima che l'estate finisca" e ho scelto un giro corto, Como - Bellagio - Asso. A riprova dell'arietta settembrina, in camicia e sandali un freddo cane.




La cosa piu' bella di andare in giro con lo scooter e' che si e' immersi nel paesaggio, non come con l'auto, dove il paesaggio si vede dal finestrino. Si attraversano i paesi, si sente l'odore del caffe' alla mattina, del bucato steso alle finestre, l'odore dell'erba e del bosco ancora bagnato. Si sente anche l'odore del concime nei campi, dell'asfalto caldo, del gasolio dei camion, dei solventi, non sono solo profumi...
Poi andando pianino si fa anche in tempo a guardare il panorama, le cose e le persone senza rischiare ammazzarsi.


E per dimostrare che c'ero davvero...ecco qui, controluce come al solito.

Per Informazioni generali sui laghi:

Wikipedia: I Laghi Italiani

4 commenti:

  1. Un pezzo d'Italia che mi manca purtroppo. Piccoli inconvenienti del vivere da tutt'altra parte...
    ahimè non mi sono mai spinto oltre la brianza, sembra paradisiaco però a vederlo così

    RispondiElimina
  2. Come la maggior parte d'Italia, sarebbe paradisiaco se non ci vivessero milioni di persone, accalcate le une sulle altre e con la fatica di vivere che predomina sul senso estetico e a volte su quello etico.

    RispondiElimina
  3. Chissa' come doveva essere migliaia di anni fa...

    RispondiElimina
  4. eh beh... io sto in sicilia, che comunque a sprazi riesce a salvarsi, nonostante l'agricoltura selvaggia abbia reso gran parte del paesaggio filotunisino

    RispondiElimina