venerdì, gennaio 05, 2007

5 cose che non sapete su di me (o probabilmente si)

Vabbè faccio uno strappo alla regola e mi adeguo alla catena di S.Antonio di Simone, FoxyBlog: Sono stato taggato: 5 cose che non sapete su di me.

1. Sono la persona piu' dispersiva della terra. Inizio cento cose ma poi perdo interesse e non arrivo in fondo. Infatti ho studiato architettura ma mi sono fermato a 8 esami dalla laurea. L'unica cosa che ho completato, si fa per dire, è stato l'esame per ottenere il I dan di karate, cosa sulla quale non avrei mai scommesso. Ovviamente dopo poco ho smesso.

2. Dato che mi interesso di tutto e niente, ho sempre osservato con curiosità i computer fino dagli anni '80. Il primo contatto vero e proprio l'ho avuto all'università quando, pur studiando architettura, ho voluto fare un esamino complementare di programmazione in Fotran77. Partendo da zero, dove per zero si intende che non avevo idea di cosa fosse un programma, usando un bigino mi sono seduto davanti al monitor a caratteri verdi di un VAX per cercare di scrivere un programma che chiedesse 4 numeri interi, li usasse per fare 2 frazioni per poi procedere con le operazioni somma, sottrazione, moltiplicazione e divisione, annessa semplificazione. Ancora vedo le facce furenti degli ingegneri che facevano programmi complicatissimi di meccanica e io gli occupavo una preziosa postazione con le mie 2 frazioni.

3. Ho un po' il vizio di essere non-convenzionale, qualcuno direbbe bastian contrario. In realtà io preferisco pensare di avere un atteggiamento critico verso le cose. Se volete e' una derivata dei quanto detto sopra, non sono mai completamente soddisfatto, convinto o innamorato di qualcosa. Al contrario di molti. Per esempio provate a criticare il gingillo di cui e' innamorato Simone in un dato momento :)
La mia frase preferita è "sei sempre negativo".

4. Se potessi rinascere vorrei fare il commerciale. Il commerciale in senso lato, cioe' il Venditore. Infatti ho capito in tarda eta' che non conta nulla quello che uno fa, conta il modo in cui riesce a proporsi, le relazioni che si instaurano e mantengono con le persone. Se leggete questo post probabilmente NON siete Venditori, infatti il Venditore non perde tempo con una cosa da sfigati come i blog. Per venire incontro alle vostre ridotte capacità, in quanto siete Tecnici, vi faccio un esempio, nascere Mozart significa una vita di problemi esistenziali e probabilmente una morte miserabile, nascere Berlusconi probabilmente l'esatto contrario. Purtroppo io nasco Tecnico, con tutte le stigmate del caso, vedi la passione per la fantascienza, Star Trek, eccetera. Anche il titolo di questo blog e' abbastanza significativo. E non mi citate Bill Gates, che evidentemente è uomo di marketing, non un programmatore.

5. Non credo in nulla. In nessuna costruzione metafisica. Questo non vuol dire che io sostenga un atteggiamento relativista, anzi il contrario. Secondo me le idee (e le persone) si devono scontrare per potere andare oltre con una sintesi o quanto meno con la selezione delle idee "vincenti". Si, sto citando a sproposito Popper :)
Comunque, evidentemente non sono una persona facile perché nel mio mondo non c'è posto per quello che comunemente si intende per "rispetto/tolleranza" e cioè che chiunque può dire e fare qualsiasi cosa senza che si possa mettere in discussione quello che dice o fa perché e' comunque lecito. A moderare la situazione c'è il fatto che non credo alle verità a priori quindi il confronto deve essere sempre possibile.

Ehh, i 10 Kg smessi da Simone li ho presi io...
Allora io taggo:
Nick su Studiolablog

Nessun commento:

Posta un commento