giovedì, maggio 31, 2007

Differenze culturali

Ovvero, povera Italia.
Dal sito del Corriere: Copiare a scuola, Montezemolo: un campione
La speranza l’ha data ieri mattina Luca Cordero di Montezemolo agli studenti dell’università Luiss di Roma: «A scuola ero campione mondiale di copiatura e questo dimostra che anche chi copia ha speranza», ha detto il presidente di Confindustria. E nella platea di studenti in molti hanno tirato un sospiro di sollievo pensando alla propria media voti, ora che gli esami di fine sessione stanno per iniziare.

Negli Stati Uniti copiare è considerato una cosa estremamente grave e motivo di espulsione. Nessuno mai andrebbe a vantarsi di avere copiato, meno che meno una personalità come Montezemolo, parlando di fronte ad una platea di studenti universitari. Sarebbe semplicemente inconcepibile. Non so, come il Papa che bestemmia dal balcone di San Pietro.
Questo mi fa riflettere da una parte sulle differenze culturali anche profonde che dividono i popoli nelle cose quotidiane, dall'altra mi fa pensare sul destino di questa Nazione. Dove costruire una carriera scolastica e universitaria sull'imbroglio è considerato un vanto o alla peggio un simpatico peccato veniale. Mi sembra di vivere in un buco nero di nefandezze. Il mondo alla rovescia. D'altra parte chi ha frequentato le Università sa che nelle bacheche si vende di tutto, comprese le tesi di Laurea.

Nessun commento:

Posta un commento