domenica, agosto 12, 2007

Democrazia

Riflessione del giorno: la migliore approssimazione che abbiamo del concetto di democrazia è la dittatura di una (o più) minoranza (e) sopra la maggioranza. Se volete una oligarchia a geometria variabile. La democrazia cosi intesa si fonda su una serie di meccanismi che tutelano le minoranze - oligarchie contro la possibilità della maggioranza non solo di agire ma addirittura di esprimersi. Il che si riassume dicendo che in democrazia la maggioranza non solo non può ma non deve per principio avere la possibiltà di auto-determinarsi. E' facile constatare come molti, se non tutti, atti di governo sono contrari alla volontà e all'interesse del "popolo". Come viene giustificato tutto ciò? Facendo riferimento ad ideali metafisici. Da diecimila anni chi governa o intepreta la volontà divina o usa il bastone, sacerdote o generale. Cos'e' la Costituzione se non una edizione moderna dei 10 comandamenti? E cosa sono politici e giudici se non i sommi sacerdoti? I filosofi nella maggior parte dei casi sono stati cortigiani, volenti o nolenti. Gli altri hanno fatto una brutta fine.

Suggerimento per il lettore: fai una ricerca sul forum (in alto a sinistra) con la parola "democrazia", ne risulta una interessante selezione dei miei post :)

2 commenti:

  1. suggerimento per il blogger, se levi la moderazione ai commenti può darsi che il tuo blog diventi più credibile e quindi la situazione generale ne migliora così come la DEMOCRAZIA di cui tanto ci si riempie la bocca. Non credi ?

    RispondiElimina
  2. Nessuno ha mai detto che questo blog sia "democratico" infatti per fortuna è una dittatura.

    Puoi scrivere tutti i commenti che vuoi, a giudicare da questo però verranno probabilmente eliminati in obbedienza alla avvertenza che puoi leggere in alto a sinistra.

    E onestamente me ne faccio due baffi a tortiglione della "credibilità" del blog, qualsiasi cosa tu voglia dire.

    RispondiElimina