lunedì, agosto 13, 2007

Facciamo finta di non capire

Due estratti dal Corriere:
CASTIGLIONE DELLA PESCAIA (GROSSETO) - [problema dei Rom] «Non dimentichiamo le persecuzioni dei rom nella storia a causa della loro diversità» ha detto il presidente del Consiglio.
Si, per carità, tutto ma non dimentichiamo le persecuzioni e la diversita'. Avere Prodi a capo del governo e' una garanzia. Possiamo dormire sonni tranquilli. D'altra parte, siamo governati dai politici che ci rappresentano come popolo. Prodi dice cose che a quanto pare sono consone alla maggioranza degli Italiani. Come faceva Berlusconi quando prometteva figa per tutti. Prodi la penitenza e Berlusconi il peccato. Il che la dice lunga sulla storia e sul destino di questa Nazione.

SANREMO - Mi spiace per i genitori ma ho applicato la legge». Il pm Enrico Zucca risponde così, al microfono del Tg5, all'accusa di aver lasciato libero Luca Delfino, l'assassino di Maria Antonietta Multari, nonostante fosse fortemente indiziato per aver ucciso, sgozzandola, la sua precedente ex fidanzata.
Non gli dispiace per la povera morta ammazzata. La poveretta a quanto pare non aveva e non ha nessun diritto secondo la Legge. Tanto è vero non solo è stata uccisa ma è sparita dalla memoria, come se non fosse mai esistita. Però c'e' gente che sta in galera per mesi come Corona perchè coinvolto in un giro di foto compromettenti e piccoli ricatti a calciatori e personaggi vari. Evidentemente se sgozzi una o due povere criste sei meno socialmente pericoloso di uno che tratta soldi, feste e donne facili. Indipendenza della Magistratura.

Nessun commento:

Posta un commento