giovedì, novembre 22, 2007

Firefox Places

La prossima versione 3 di Firefox utilizza il formato SQL per memorizzare un sacco di cose, tra cui i bookmark. In realtà i vecchi bookmark vengono sostituiti da "Places" che in sostanza consiste nel fatto che una volta memorizzati tutti i dati sulle pagine visitate in un database è possibile aggiungere a questi dati dei "meta-descrittori", delle "chiavi", eccetera, per poi fare delle query e quindi estrarre i dati in qualsiasi modo.

In pratica al momento vedete una stellina a fianco dell'indirizzo della pagina che avete visualizzato, cliccando una volta sulla stellina la pagina viene memorizzata nel database, cliccando due volte vi si presenta una finestrella dove potete associare la pagina ad un "folder" convenzionale e assegnargli dei "tag" che sono analoghi a quelli usati nei blog.

La mia perplessità è che mettendo da parte i vantaggi tecnici di archiviare i dati in un database, dal punto di vista dell'utente il meccanismo potrebbe risultare particolarmente involuto e incomprensibile. Se lo scopo è di dare un senso ai bookmark perché molta gente non li utilizza, penso che aumentandone la potenza ma anche la complessità si soddisfano le esigenze di una parte dei geek ma dubito che si aiutino gli altri. Non so se è più immediato avere un folder "patate" con dentro i bookmark convenzionali alle pagine che parlano di patate oppure fare una ricerca nel database con la parola "patate" che nel frattempo è stata associata come tag ad un certo numero di pagine "starred" ma che non sono visibili oppure sono magari associate al folder "verdure". Ovviamente una pagina con 3 tag può comparire in una query che usi combinazione qualsiasi di questi tag, quindi se viene creato uno "psudo-folder" per tag:
place:folder=3&group=3&queryType=1&applyOptionsToContainers=1&sort=12&resolveNullBookmarkTitles=1&maxResults=10
la stessa pagina compare 3 volte.

Nessun commento:

Posta un commento