lunedì, settembre 18, 2017

Ecologia & Ambientalismo

L'ecologia (dal greco: οἶκος, oikos, "casa" o anche "ambiente"; e λόγος, logos, "discorso" o "studio") è l'analisi scientifica e lo studio delle interazioni tra gli organismi e il loro ambiente.

Per ambientalismo o ecologismo si intende l'ideologia e l'insieme delle iniziative politiche finalizzate alla tutela e al miglioramento dell'ambiente naturale.
Esempio di stronzate che vengono diffuse come parte della propaganda e del lavaggio del cervello a costituire una "vulgata" fondata sul nulla.
Gli scienziati italiani chiedono analisi approfondite: "Solo test sofisticati possono confermare eventuali contaminazioni".
Francesco Regoli, biologo, professore all'università Politecnica delle Marche. "Per decenni abbiamo sporcato terre e mari, dimenticando che una bottiglietta impiega 600 anni a degradarsi.
Io non posso dimenticare una cosa che non so. Il professore non mi spiega come ha calcolato i 600 anni.

Prego il lettore con due neuroni in testa di perdere un po' del suo tempo per leggere questi due articoli generali di Wikipedia:
--- Inquinamento atmosferico.
--- Inquinamento idrico.

Nell'articolo sull'inquinamento idrico la "plastica" è menzionata solo come componente quantitativo della massa dei rifiuti urbani. Però c'è un lunghissimo elenco di altre sostanze e prodotti, molti dei quali estremamente tossici.

Allora, perché la grancassa martella col "gossip" delle "microplastiche"? Perché come tutto il resto, c'è una differenza tra quello che la gente sa e quello che la gente crede di sapere. Se tu riempi la gente di stronzate e gli fornisci anche domande e risposte, sopra il fatto che in maggioranza si tratta di semi-analfabeti a cui si racconta che sono tutti artisti e scienziati, ottieni l'effetto che questi smettono di pensare. Del tutto. Nemmeno pensierini abbozzati, perché gli basta ripetere cose che sentono o leggono "in giro" e che, appunto, fanno parte del "si sa che... è ovvio che...". Non piove, il Riscaldamento Globale. Piove troppo, il Riscaldamento Globale. Cosa è il Riscaldamento Globale? Boh, saranno le "microplastiche" e poi gli orsi del Trentino. E' uscito lo IPhone XYZ, che non è "microplastica". Esempio lapalissiano: il contadino "ambientalista" che decide di non usare legacci di "plastica" nella vigna. Quando è risaputo che abitare vicino alle vigne è come abitare vicino alle fabbriche, causa uso e abuso di chimica. Tutta roba che, quando non viene respirata direttamente, viene dilavata e finisce nel terreno e nell'acqua, oppure finisce nel vino.


Fine del Mondo - 600 anni


Acqua fresca


Acqua freschissima

Cito un caso tra il tragico e il comico. Io sono nato in mezzo alle fabbriche ma nessuno si è mai immaginato un paradiso tropicale. Invece qui:
Spiagge Bianche.
La Solvay, produce a Rosignano Solvay molti prodotti chimici di base, come carbonato di sodio, bicarbonato, acqua ossigenata, cloruro di calcio, e cloro. Il prodotto principale è il carbonato di sodio, che è prodotto facendo gorgogliare anidride carbonica attraverso una soluzione di salamoia (acqua salata) e ammoniaca, che fa precipitare il composto. Questo processo, noto come il processo Solvay, è stato inventato da Ernest Solvay ed è ora il metodo industriale leader utilizzato per produrre carbonato di sodio in tutto il mondo.

Il processo Solvay lascia una miscela di cloruro di calcio e calcare come sottoprodotti, che l’azienda ha scarico in mare per decenni (vedi prof. sopra). Le conseguenze più visibili dell’ azione della fabbrica sono la bella e bianca spiaggia, un paradiso tropicale di fronte al complesso industriale. Ma il paradiso è solo un’illusione. Mescolati con il cloruro di calcio e rifiuti di calcare, ci sono molte sostanze chimiche tossiche come il mercurio, l’arsenico, il cadmio, il cromo, il piombo e l’ammoniaca, che sono incredibilmente dannosi per l’uomo e gli animali. Secondo un rapporto pubblicato nel 1999 dal Programma delle Nazioni Unite, le Spiagge Bianche sono tra i 15 siti costieri più inquinanti del Mar Mediterraneo
Adesso viene il bello, conformemente alla stupidità della serie "microplastiche":
Spiagge Bianche viene promosso come attrazione turistica, sicuro per il nuoto e la balneazione. Anno dopo anno è stata premiata con la certificazione”Bandiera Blu rilasciata dalla FEE (Foundation for Environmental Education) per quelle spiagge, e marine, che soddisfano gli standard rigorosi presumibilmente di pulizia e di qualità.


Perfetto, non si vede una bottiglia di plastica


Stesso stabilimento caro al popolo.
Questo è un fiume senza microplastiche.
Le 100.000 t all'anno di scarichi sono acqua fresca.


Bellezze della natura

Nessun commento:

Posta un commento