giovedì, febbraio 15, 2018

Smontata la menzogna dei profughi

A parte l'ovvia considerazione che quasi nessun immigrato viene da Paesi in guerra, ecco un articolo interessante del Corriere che spiega come in realtà la immigrazione sia provocata dall'aumentato "benessere" delle popolazioni che migrano, tra cui sono appunto le famiglie "benestanti" che investono il surplus di risorse inviando qualcuno la dove pensano che possa produrre un ritorno all'investimento.

Più emigrazione con lo sviluppo - di Danilo Taino

L'articolo per ovvie ragioni non accenna al passaggio successivo, ovvero da dove vengono le risorse che le popolazioni investono nel migrare e dove vanno queste risorse e anche chi, come e perché orienta le migrazioni in una direzione o l'altra. Per esempio perché un africano migra verso Oslo invece che verso Abu Dhabi o Shangai. La risposta ve l'ho già detta e ripetuta, esiste una organizzazione su scala sovra-nazionale, potremmo dire planetaria, finanziata dalle elite apolidi mondialiste e che utilizza ogni tipo di manovalanza, dalle criminalità locali alla mafia, dai Governi alle ONG, organizzazioni ufficiali tipo ONU e Agenzie collegate, per generare, alimentare ed accelerare il più possibile la immigrazione in Europa da Asia e Africa al fine di creare il famoso "meticciato".

Il "meticciato" ha lo scopo di annientare l'Europa dei Popoli e delle Nazioni per creare un Nuovo Ordine fondato su "un popolo unico, che ha una ricchezza media, una cultura media, un sangue integrato." (parole di Scalfari).

Oltre alle considerazioni evidenti sui meccanismi logistici ed economici, vi faccio presente l'enormità delle menzogne che ci raccontano e anche la immoralità di investire ingenti risorse, coinvolgendo ogni sorta di crimine e losco traffico, per alimentare l'immigrazione e creare il "meticciato", ignorando il fatto che sono proprio i poveri, quelli che soffrono, per usare una espressione renziana, che non migrano perché non possono e vengono ignorati anzi puniti mentre esiste un enorme macchina propagandistica che si cura solo dei più benestanti che migrano e che vengono anche premiati. Un doppio genocidio, pianificato a tavolino.

24 commenti:

  1. E' sconcertante tutto questo
    E gli strumenti in mano nostra sono pressoché nulli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un po' peggio che sconcertante. Tu pensa alla enormità di una macchina che pianifica ed esegue il Nuovo Ordine Mondiale e nello stesso tempo la enormità di persone come la signora Boldrini che si alzano ogni mattina con lo scopo di fare propaganda.

      Ogni singola cosa che ti hanno detto sulla immigrazione è fondamentalmente una balla.

      Se gli slogan come "pagheranno le nostre pensioni", che fanno appello al cinismo disperato dei milioni di Italiani che campano di assistenzialismo statale, sono laidi, pensa quanto sono abbietti i predicozzi sul "fuggono dalle guerre e dalla miseria" quando quelli che "fuggono" a casa loro sono o di famiglia benestante (es. la signora Kyenge) oppure sono manigoldi di ogni risma che vengono semplicemente reclutati negli ambienti malfamati del loro Paese e sbarcati da noi, puoi immaginare se allettati dalla prospettiva di lavorare in (inesistenti) fabbriche o cosa altro. I nostri "moralisti" non menzionano il fatto che la semplice logistica non consente ai poveri di "migrare" di loro spontanea volontà e quindi i soldi spesi per alloggiare spacciatori in albergo non vengono spesi per aiutare contadini a mietere un raccolto.

      Elimina
    2. Ecco l'esempio classico:
      Liberi di partire, progetti.
      Ovvero la Chiesa investe decine, centinaia di milioni per favorire, agevolare l'immigrazione dall'Africa. Plain and simple. Di quanti milioni rimangono li a morire di dissenteria perché bevono dalle pozzanghere, non gliene potrebbe importare di meno.

      Elimina
  2. Profetico: " In quella specie di corsa a staffette che è la Storia, la fiaccola della civiltà viene affidata dai popoli raffinati e decadenti a quelli giovani e rozzi che hanno la forza di portarla verso nuovi traguardi" - Indro Montanelli, Storia dei Greci cap.53 -

    "Nuovi traguardi" significa che in futuro il motore interstellare a propulsione di neutrini verrà realizzato da meticci/negroidi.

    Cioè un'etnia del tipo di quella che bazzica a Macerata, o appena più evoluta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Montanelli ha omesso un dettaglio: la "staffetta" prevede anche dei passaggi a vuoto, tipo i mille anni trascorsi tra la caduta dell'Impero Romano e il Rinascimento. Può darsi che i viaggi interstellari saranno realizzati dai "meticci", bisogna vedere quando, tra cento, mille, diecimila anni.

      Elimina
  3. > da dove vengono le risorse

    Stamani, in un sottopasso della stazione, pubblicità elettorale della signora Soros Bonino.
    Più Europa, meno Italia (come svuotare la democrazia verso oligarchie aliene autoreferenziali).
    Chi mette i soldi per la campagna di questa fanatica invasata?

    Blondet ricorda che i protestanti ucraini ricevettero stipendio per mesi da organizzazioni statunitensi.
    Vecchio principio: esaminare i flussi del denaro e potere e si trovano le fonti/cause dei problemi, del crimine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dico a te la stessa cosa che dicevo a proposito degli "scemi".

      La signora Bonino non è ne fanatica ne invasata. Invece è perfettamente lucida e professionale in quello che fa. Il fatto che il suo agire a te sembri insensato, folle, non significa che lei lo sia, significa solo che ti rifiuti di ammettere l'esistenza di persone come lei e quelli a cui lei fa riferimento, ovvero persone che pianificano e realizzano progetti di "ingegneria sociale" su scala continentale e planetaria, PER IL LORO TORNACONTO.

      Poi non capisco perché devi andare a prendere l'Ucraina quando abbiamo esempi qui da noi, come appunto la Bonino, di cui ho messo i link al post precedente ma anche il signor Renzi, che fa i suoi viaggetti a prendere istruzioni e/o si incontra con personaggi eterogenei e/o ha amici e consiglieri eterogenei.

      Per non parlare degli anni in cui esistevano organizzazioni non ufficiali tipo Gladio e il PCI mandava la gente a fare corsi di sabotaggio nei Paesi dell'Est.

      Elimina
  4. Il fatto che si pensa agli stranieri che vengono in Italia inquadrandoli nel mito del buon selvaggio.
    Se fossimo un Paese che conra avremmo più potere, ma sai prima di Renzi, non siamo stati governati esattamente da dei marziani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Si pensa"?
      Chi lo pensa? I ritardati del PD? I fenomeni da baraccone dei Centri Sociali? Se vecchine in parrocchia?

      Che poi ti farei presente che il "mito del buon selvaggio" è esattamente il contrario perché punta a riportare noi allo "stato di natura" e non a corrompere il "selvaggio" portandolo qui.

      Tranquilla, ci pensa Renzi a "farci contare". E' un uomo pieno di idee altrui.

      Elimina
    2. Ad esempio, per rimanere in tema:
      "... in Ue prevalgono gli egoismi nazionali ma l'Europa è nata per abbattere muri non alzarli. Per questo proporrò che quel barcone recuperato nel 2015 sia messo davanti alla sede delle istituzioni europee, mi piacerebbe che lì davanti ci fosse quel relitto che ci ricorda come combattere l'egoismo."

      Dai, facciamo finta che Renzi abbia capito tutto.

      Elimina
  5. tutti si affrettano a dire che questi migranti sono necessari accampando le giustificazioni più assurde: ci pagheranno la pensione, svecchieranno la popolazione e tante altre minchiate. Io sono convinto che i grossi capitalisti sono contenti di questa migrazione, potranno avere mano dopera a più buon mercato e questo farà scendere poi le pretese economiche degli italiani se vorranno lavorare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa Enio ma questi buoi sono scappati dalla stalla molto tempo fa. All'Italia e all'Europa NON SERVE nessuna manodopera a buon mercato perché abbiamo già spostato gli stabilimenti all'estero, quindi importiamo prodotti finiti, dai tondini di ferro ai computer.

      Ai "grossi capitalisi" l'immigrazione serve solo a fare questo (parola di Scalfari):
      "La vera politica dei Paesi europei è quindi d’essere capofila di questo movimento migratorio: ridurre le diseguaglianze, aumentare l’integrazione. Si profila come fenomeno positivo, il meticciato, la tendenza alla nascita di un popolo unico, che ha una ricchezza media, una cultura media, un sangue integrato. Questo è un futuro che dovrà realizzarsi entro due o tre generazioni e che va politicamente effettuato dall’Europa. E questo deve essere il compito della sinistra europea e in particolare di quella italiana."

      Che il progetto del "meticciato" sia nello stesso tempo finalità delle elite apolidi mondialiste (quelli che tu chiami "capitalisti") e della "sinistra", direi che la dice lunga sulla VERA natura della "sinistra".

      Elimina
    2. Inutile girarci attorno, non si parla di fabbriche e di operai, si parla semplicemente di questo, la lingua batte dove il dente duole.

      Elimina
    3. Lorenzo: video appropriatissimo, certo - ma...
      ...ma come caspita lo hai trovato ???

      Elimina
    4. L'ho visto per caso su Youtube.

      Elimina
    5. Mettiamo che l'accoppiamento interraziale e il conseguente meticciato sia l'unico scopo propugnato da chi sappiamo.
      Secondo te, a livello psicologico, il motivo è il senso di colpa per il fatto di appartenere alla razza bianca ?
      Dico questo perché in effetti rammento due miei ex colleghi di estrema sinistra che erano affetti da questo patologico senso di colpa.
      Che pare sia particolarmente diffuso in Svezia, ad esempio - nazione che seguo attentamente e che infatti sta affondando sotto immigrazione insostenibile.
      Sto cercando di entrare nella testa di gente come la Bonino o Soros, che hanno ormai un piede nella tomba. Forse essi non hanno "un tornaconto" vero e proprio, ma un mero conforto psicologico-riparatore per ogni carrettata di migranti che mette piede qui...

      Elimina
    6. Premessa: gran parte della Storia che credi di conoscere te l'hanno raccontata nella versione edulcorata.

      La faccenda della "razza" e del "razzismo" che viene associata al Novecento "nazifascista" in realtà risale agli imperi coloniali e sopratutto a quello inglese, a matrice protestante.

      In sostanza gli Inglesi inventarono una "giustificazione" per il proprio imperialismo tramite il concetto delle "differenze razziali" e questo fu reso più facile dall'idea protestante della "grazia", ovvero che, contrariamente ai Cattolici per cui la "salvezza" dipende da un rapporto dialettico tra Uomo e Dio, un po' come figlio e padre, per i protestanti la salvezza è del tutto arbitraria ed è indipendente dalle azioni sia nel bene che nel male. Da cui deriva il catastrofico concetto per cui chi ha successo, chi domina sugli altri è "benedetto da Dio", è il suo destino, quindi collettivamente un Popolo che domina su altri Popoli lo fa perché quella è la sua posizione nel disegno divino, è una "grazia" superiore, è un destino.

      No, a "livello psicologico" non c'entra il "senso di colpa", c'entra invece l'ODIO che a sua volta è ingenerato dal TIMORE. La persona di "sinistra" di solito ha un complesso di inferiorità per cui teme il suo prossimo (vedi l'idea di essere "lasciato indietro" dalla società e/o di essere derubato, sfruttato da "padrone") e reagisce odiando, cercando di incapacitare, di neutralizzare tutti e tutto. Il concetto di "uguaglianza" della "sinistra" non consiste nel "tutti ricchi uguale" ma in quello di "tutti poveri ugual", ovvero tutti devono essere obbligati nella situazione più bassa e limitante possibile, nella quale non possono potenzialmente nuocere, nessuno ti lascia indietro se tagli a tutti le gambe.

      Il "meticciato" di questi tempi viene proposto agli idioti della "sinistra" come un'arma con cui colpire il "nemico di classe". Dato che il concetto di legame tra sangue e terra è caro a chi ha uno spirito conservatore e chi venera gli avi per lasciare qualcosa ai discendenti, questi pensano che attaccando e demolendo il legame tra sangue e terra, recidendo i legami e la continuità tra le generazioni, possono sconfiggere i "fascisti" (che poi sono una delle tante incarnazioni del "male" rappresentato come sopra da chiunque non sia conforme alla loro idea di "incapace") e quindi realizzare il loro "paradiso sulla terra", ovvero un mondo di schiavi.

      Qui arriviamo alla coincidenza paradossale e folle tra gli interessi delle elite apolidi mondialiste, di realizzare una umanità completamente asservita, incapace perfino di immaginare l'autonomia e la libertà e gli interessi dell'omino di "sinistra" che vuole un mondo di poveri e incapaci come lui sente di essere, un mondo di persone tutte come lui.

      La faccenda della "riparazione" è solo una facciata, una confezione che ti propongono per la scatola dentro cui c'è il meticciato. Non ci credono nemmeno loro, in realtà quello che vogliono è toglierti tutto quello che ti è caro.

      Immaginati un padre la cui figlia si accoppia con il Bello Figo del momento e che da li in poi si trova imparentato con l'Africa. Improvvisamente tutto quello che ti viene dal nonno e dal bisnonno non ha più senso e non hai niente da lasciare ai nipoti, che per te sono alieni. La lingua non conta, la cucina non conta, la religione non conta, le arti e i mestieri non contano, vivere qui o in un posto qualsiasi è uguale.

      Elimina
    7. A proposito dei cartelli inalberati dalle "donne della sinistra" in cui dichiarano di volere copulare con gli immigrati piuttosto che con i "fascisti".

      Anche li, segui il pensierino infantile che c'è dietro.

      La retorica oplitica da che mondo è mondo vuole che la falange si schieri in battaglia a protezione delle case e delle famiglie che stanno dietro.

      Cosa succede all'oplita se si volta e vede che le sue donne copulano col nemico? Non solo gli viene palesato che stringersi a coorte (vedi inno nazionale) è inutile ma che tutto il suo mondo, tutti suoi punti di riferimento, non hanno più senso.

      A parte che, come ti dicevo, questo dichiara che l'immigrazione non ha altro scopo che quello, ovvero disgregare, demolire l'identità dei Popoli europei, la mossa delle "donne di sinistra" è di una vigliaccheria assoluta perché mostrano anche di sapere che chi si stringe a coorte non lo fa solo per se stesso MA ANCHE PER LORO.

      Quindi si vantano di quello che è un tradimento, te lo sbattono in faccia questo tradimento, perché credono che questo funzioni come una sorta di "guerra psicologica".

      Che fa ridere, perché che la "sinistra" sia in guerra con gli Italiani intesi come Popolo e come Nazione è palese da cent'anni.

      Elimina
    8. Ora sì che stiamo andando a fondo nella questione, perdio.

      Riassumendo:
      - dal punto di vista dell'omino di "sinistra" animato da invidia e odio sociale il meticciato è auspicabile perchè le "alte persone" (per dirla alla Orwell) vengono forzatamente spostate in basso.

      Qui ci siamo.

      E' dal punto di vista delle èlite mondialiste, di quella "sinistra" che sta più in alto dell'omino, che non arrivo ancora a comprendere lo scopo.

      Ripeto: gente come la Bonino o Soros che interesse hanno? Nutrono odio sociale e hanno I MEZZI per livellare al basso i popoli?
      Cosa ci guadagnano dato che a breve andranno al camposanto? La considerano comunque una missione?

      Oppure prendiamo Grasso: possiede denaro, è presidente del Senato ecc. - perchè vorrebbe far venire qui l'intera Africa?
      Voglio dire, egli non è un imprenditore cui potrebbe far comodo come scrive l'utente @enio una platea di manodopera a basso costo...
      Forse lui e gli altri come lui portano in corpo antiche frustrazioni/invidia delle quali si vogliono vendicare sfruttando la loro posizione?
      Forse è questa la spiegazione. E tutto sommato è la più semplice.

      In fondo l'invidia oltre che un tabù sociale è più diffusa di quanto non si pensi.

      Elimina
    9. Correzione, il "meticciato" non serve direttamente a "spostare in basso", serve come arma biologica per togliere ai "conservatori" il loro ambiente naturale, per essere più specifico, come ho detto, per troncare il collegamento indietro con gli avi e quello in avanti coi discendenti. Guarda che non è niente di nuovo, si è fatto lo stesso nelle colonie che dicevo prima, prendi le popolazioni "meticce" del Sud America, vedi bene che sono un disastro perché non hanno una identità definita, non hanno una Storia, non hanno un passato, quindi non riescono a concepire un futuro che non sia limitato alle funzioni elementari.

      Bonino e Soros sono semplicemente dei mostri. Tieni conto che loro due sono i "frontman", ovvero le facce pubbliche delle elite apolidi che a noi, come alla maggior parte della gente, rimangono occulte.

      In un mondo dove il 99% degli Italiani non sa che il signor De Benedetti, caro amico della signora Boschi che va spesso a cena a casa sua e mentore del signor Renzi che lo riceve nei palazzi istituzionali, ha un curriculum di questo tipo:

      "Nell'ottobre seguente De Benedetti viene rinviato a giudizio dal Tribunale di Ivrea, insieme ad altre 16 persone tra cui Corrado Passera, Roberto Colaninno e il fratello Franco, in riguardo alle indagini per le morti d'amianto di quattordici ex-lavoratori degli stabilimenti Olivetti. Il processo di primo grado, iniziato a novembre, si conclude il 18 luglio 2016 con la condanna dell'imprenditore a cinque anni e due mesi di reclusione per sette casi di omicidio colposo e due di lesioni."
      Gli stessi italiani che sono convinti che Berlusconi sia il demonio per via di una condanna per frode fiscale e/o falso in bilancio (non ricordo i termini della sentenza).

      Il signor Grasso vuole diventare "leader" della sinistra, se deve realizzare il meticciato per farlo, il fine giustifica i mezzi.

      Elimina
    10. Vorrei specificare l'idea del "mostro". Ovviamente una persona che per me è "mostro" per qualcuno che è in un altro sistema di riferimento può essere un esempio, un santo o un eroe.

      La biografia di Soros la trovi online e si capisce facilmente perché può ragionare e sentire come una persona "apolide", c'è tutta una tradizione e una letteratura.

      La signora Bonino evidentemente non sente nessun legame ne con il Popolo italiano ne con i Popoli europei ma forse ritiene di avere un legame, amore, diritti e doveri, nei confronti dell'intera umanità, per cui forse ritiene che un disastro compiuto in Italia e in Europa valga un "bene" compiuto nel "mondo". O qualcosa del genere. Bisognerebbe conoscerla di persona.

      C'entra solo relativamente ma ecco un articolo di Repubblica sul rapporto tra Pannella e Bonino negli ultimi tempi.
      E Pannella era già una figura limite.

      Elimina
  6. In effetti Pannella si sente snobbato dalla Bonino cui interessa solo il "jet set internazionale".
    L'impressione è che chi operi in ambito Onu/internazionale su questioni di diritti umani ecc. in qualche modo "si monti la testa" e si sente investito di una "sacra missione" che è quella che conosciamo.
    Anche la Boldrini proviene da quella parrocchia che si chiama Onu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cito:
      "Un passo fondamentale per la creazione dell'ONU fu la stipulazione della Carta Atlantica, che prendeva ispirazione dai vecchi "14 punti" programmatici di Woodrow Wilson, da parte del presidente degli Stati Uniti Franklin Delano Roosevelt e del primo ministro britannico Winston Churchill; l'evento si svolse il 14 agosto del 1941 a bordo della nave da guerra HMS Prince of Wales al largo di Terranova."

      In sostanza l'ONU nasce come strumento anglo-americano per instaurare un Nuovo Ordine Mondiale e obbligarvi tutte le Nazioni.

      Per la cosiddetta "sinistra" rappresenta l'ulteriore livello del "Governo Mondiale" che sta sopra quello del "Governo Europeo" a cui dovremmo cedere la sovranità nazionale, una volta "meticciato" il Popolo e quindi svuotato di significato ogni concetto di Nazione.

      Torno a ripeterti le cose già dette. Nel Governo Europeo e/o nel Governo Mondiale i "sinistri" ci vedono una ulteriore raffinazione della Unione Sovietica, cosi come nel "Popolo Unico" del meticciato scalfariano vedono una ulteriore raffinazione dello Uomo Nuovo Sovietico di vecchia memoria.

      Stavolta in più c'è la supervisione delle Elite Apolidi.

      Le quali Elite Apolidi hanno inventato la "sinistra liberal", cioè la "sinistra americana" allo scopo preciso di soppiantare il vecchio Comunismo del marxismo-leninismo con qualcosa di più sottile e inafferrabile, liquido e insieme efficace nel demolire i riferimenti dell'umanità.

      Non a caso oggi la "sinistra" propone come "diritti" e "valori" cose che i vecchi Comunisti non avrebbero mai ammesso, perché ancora vedevano la necessità di una qualche "integrità" nel loro Uomo Nuovo.

      Elimina
    2. Non a caso, paradossalmente, in Europa e negli USA siamo messi peggio della Russia che pure ha passato il tritacarne del "socialismo reale". Ovvero, i danni della "sinistra liberal" sono peggiori di quelli del Comunismo. E' stata studiata apposta cosi.

      Elimina