martedì, marzo 20, 2018

Gli scandali, gli incompetenti e gli sciocchi

Scandalo Facebook.
I titoli dei "social" affondano in borsa.

Ora, tutto quello che gira attorno ai "social", dalla parola che non significa niente a tutti i corollari, è qualcosa che è stato costruito da incompetenti per vendere lo sciroppo miracoloso agli sciocchi.

Siccome ne ho scritto in passato, non vi annoio e semplifico: banalmente qualsiasi servizio gratuito a cui accedete via Internet viene finanziato memorizzando quante più informazioni possibile su di voi e rivendendo queste informazioni a chi pensa di poterne fare uso, per esempio gli inserzionisti che vi propongono pubblicità mirate.

Questo fatto si può leggere in due modi, primo che necessità avete di iscrivervi e frequentare un certo servizio, secondo quanto lavoro siete disposti a fare per ridurre il più possibile la vostra "esposizione" rispetto alla raccolta di informazioni sul vostro conto. Non è possibile evitare completamente l'inconveniente ma si può ridurre e lo si fa separando le varie funzioni che vi servono in modo che Tizio non veda cosa fa Caio, oltre a ridurre la quantità di automatismi. Se poi vi interessano i dettagli mi potete contattare in privato.

Vi faccio un esempio collaterale. Tutti vanno in giro con in tasca aggeggi elettronici collegati a una qualche rete, hanno l'auto piena di aggeggi, dal navigatore alla rubrica telefonica, esiste la moda de IoT, ovvero "Internet of Things", collegare tutti gli elettrodomestici ad Internet. Incidentalmente anche il contatore della luce e del gas sono collegati ad una rete, che io sappia non è Internet ma di cosa fa il contatore nessuno è tenuto a dirmi nulla. Significa che chi investe abbastanza risorse, tramite tutti gli aggeggi di cui vi circondate può conoscere tutte le vostre abitudini, al punto di sapere se e quando andate a trovare una amica a Piacenza oppure quando e per quanto accendete la luce del bagno in casa vostra.

Adesso montano uno scandalo sulla base della idea che Facebook abbia consentito a terzi di registrare informazioni sui propri utenti. Ma per Odino, è quello che tiene in piedi l'interno business non solo di Facebook ma di aziende colossali come Google. Forse non ci avete mai fatto caso ma tutto quello che fate con Google, ovvero usando uno qualsiasi dei suoi mille servizi, viene memorizzato, trasversalmente, ovvero Google sa che ricerche fate, che video guardate su Youtube, a chi mandate le email, eccetera e quello che Google vede, lo rivende agli inserzionisti.

Qui parliamo del livello più superficiale. Gli "assistenti" di Windows, dei furbofoni, di qualsiasi cosa, sono stati aggiunti non per rispondere alle vostre domande ma per raccogliere informazioni su di voi e mandarle alla loro mamma. Più sotto, il sistema operativo, nei suoi componenti, ha la stessa funzione, magari con qualche simpatico tool di accesso remoto, più sotto il firmware che gestisce l'hardware, piantato li dal rivenditore o addirittura dal fabbricante cinese, ha le sue backdoor.

Ma la cosa che mi fa imbestialire è tutta questa nuvola sospesa riguardo le "ingerenze" di misteriosi poteri nella "democrazia" tramite gli "hacker" (o in questo caso tramite le informazioni di Facebook). La garanzia di "democrazia" consiste nel fatto che si vota con un foglio di carta e una matita. Se fosse come nel mondo fatato dei Cinque Stelle e si votasse via Internet, usando i gadget elettronici di cui sopra, si darebbe il via ai Quattro Cavalieri dell'Apocalisse. Rispetto al voto con la matita, la "perturbazione" della democrazia come avviene? Raccontando alla gente delle balle più mirate delle balle generiche? Capirai...

Ridicoli, non so se in passato fosse la stessa cosa ma oggi di sicuro viviamo in una continua commedia.

2 commenti:

  1. Tecnoteismo, con tutte le pulsioni pro e contro dei vari ismi, delle varie religioni o pseudo tali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma Dio è inconoscibile per definizione mentre l'unica ragione per non conoscere/capire/padroneggiare il gadget elettronico è il condizionamento alla passività ottusa.

      Elimina